A mezzanotte play! Ecco la nuova musica fuori oggi

Pioggia di singoli: da quello di Mahmood a quello di Margherita Vicario

ROMA – Giovedì significa solo una cosa: a mezzanotte escono tutti i nuovi singoli e gli album. Questa settimana il ritorno di Mahmood e la collaborazione tra Margherita Vicario e Izi ma non solo. Per la prima volta, c’è una carenza di album.

I singoli

Mahmood è pronto a regalare un singolo estivo ai suoi fan. Il cantautore ha annunciato sui social, a sorpresa, “Dorado”. Questo il titolo del brano, che lo vede collaborare ancora una volta con Sfera Ebbasta. A completare la rosa dei featuring il cantante colombiano Feid. La produzione è di Dardust.

Gli elementi ci sono tutti per immaginare un brano pieno di suggestioni, tra paesaggi esotici e torridi. E un Bugs Bunny ricoperto d’oro dà l’idea di quello che sentiremo. Il coniglio animato più famoso al mondo ha risposto e scelto Mahmood per festeggiare i suoi 80 anni.


Margherita Vicario e Izi sono la nuova coppia della musica. I due artisti collaborano per “Piña Colada”, l’ultimo singolo della cantautrice, in uscita per Island Records. Ad accompagnare l’artista in quello che si rivela un vero e proprio viaggio alla ricerca della felicità la produzione di Davide “Dade” Pavanello.


Dopo il successo de “Le feste di Pablo” e della versione con Fedez, Cara pubblica “Lentamente”. Il brano, già disponibile in presave, è un viaggio che la cantante intraprende insieme all’ascoltatore, che viene trasportato con dolcezza e lentamente all’interno di un flusso di coscienza, un turbinio di pensieri che si susseguono e si alternano a immagini più chiare e definite di vita quotidiana e notturna.


“La vita che conta” (Azzurra Music su etichetta PLAYAUDIO) è  il nuovo singolo di Loredana Errore. Il brano scritto da Luigi Sarto, Sharon Simonetta, Lorenzo Avanzi , è un inno all’esistenza e alla voglia di vivere.


“Galileo” è il nuovo singolo di Carmen su tutte le principali piattaforme digitali per Iris Flower, distribuito da Believe. Un brano che si inserisce nella nuova direzione artistica di Carmen: sonorità, riferimenti e stile melodico che provengono dal mediterraneo si fondono con elementi contemporanei di respiro internazionale, grazie alla produzione curata da Giulio Nenna e Andrea DB Debernardi. Al centro del testo una storia d’amore estiva: un ragazzo, Galileo, rincorre una ragazza, cercando di conquistarla in ogni modo, senza riuscire nell’impresa. La ragazza è mossa da un senso di ribellione: non vuole cedere alle attenzioni costanti di Galileo, concentrandosi sul mare, figurato e reale, di possibilità che il mondo ha da offrirle. La “sicilianità” nel brano emerge con grande evidenza nelle immagini che scaturiscono dal testo: i tramonti, i colori e il calore che avvolgono l’immaginario di un’estate siciliana.


Highsnob torna con un nuovo featuring, questa volta, però, nato per caso. Se per il terzo episodio della saga di culto per i fan di rap e trap, “WANNABE VOL. 3”, il rapper ha voluto al microfono due ospiti importanti come Junior Cally ed Enzo Dong, per questo nuovo singolo ha deciso di coinvolgere una cantante esordiente incontrata per caso a Milano e che ha attirato subito la sua attenzione, Pacestema. Il risultato è “Bugie da bere”.


“Ma cosa vuoi?” è il nuovo singolo di Deborah Iurato. Un inedito in cui la giovane autrice canta la sua svolta personale, non solo da una prospettiva artistica ma anche da un punto di vista più emotivo e autobiografico. Il cambiamento non spaventa più, tutt’altro: sembra fatto esattamente su misura per lei, per Deborah, e per ognuno di noi.

“Non è più il tempo a passare, ma io a passarlo a tempo di musica”. Parte da questa scoperta la nuova avventura di Francesco Papageo. Il cantautore parmense di origini greche che ha fatto dell’esplorare la sua filosofia di vita pubblica “Orizzonti in scatola”A tre anni dalla sua partecipazione a Musicultura, tra i vincitori del festival con “Amo la vita da farmi male”, Papageo torna in pista a ritmo di funky dance elettronico. Il brano è la consapevolezza di una lotta continua tra la decadenza generale dei tempi moderni, dettati dalla massificazione, e la voglia di una vita a tutto gas, riscoprendo le lancette che fanno ballare l’orologio. A mali estremi, estremo ritornello come modus vivendi: batterista dammi il tempo quando il tempo se ne va.

2020-07-10T14:21:06+02:00