Emis Killa e Jake La Furia annunciano un album congiunto, "17"

Emis Killa e Jake La Furia annunciano un album congiunto, “17”

Il lavoro è anticipato dal singolo "Malandrino"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Quale giorno migliore se non oggi 17 luglio? Emis Killa e Jake La Furia annunciano a sorpresa “17”, il loro primo album insieme, in uscita questo settembre. 

Il disco è anticipato dal singolo “Malandrino”, in radio, digitale e streaming da venerdì 24 luglio e da oggi disponibile in presave. 

Dopo oltre 15 anni di carriera alle spalle che hanno segnato la storia dell’hip hop italiano, Emis Killa e Jake La Furia, legati da uno stretto e sincero rapporto di amicizia, si uniscono per la prima volta in un progetto discografico volto a celebrare la scuola che ha reso il rap il genere più ascoltato e di successo in Italia oggi, fondendo le tecniche, lo stile e il flow di entrambi.   

Amici e colleghi da molti anni, con oltre 20 dischi di platino all’attivo e hit che hanno segnato intere generazioni, hanno già collaborato nei brani di successo “Di tutti i colori”, “Non è facile”, “Fuoco e Benzina” e molti altri.

Emis su Jake

Quando mi avvicinai al rap italiano ero solo un ragazzino, pieno di conflitti interiori, di sogni, e di talento, anche se allora non lo sapevo ancora. I rapper che ascoltavo a quei tempi erano per me dei fratelli maggiori, chi più chi meno mi ha insegnato qualcosa, direttamente o no, nella musica e nella vita. Tra tutti però, Jake è quello che più mi motivò a provarci. Jake era, ed è, Il mio metro di paragone per migliorarmi. Jake è il rapper preferito dei tuoi rapper preferiti. Jake ha scritto le strofe più belle che io possa ricordare in diciassette anni di sta roba. Jake è Milano. Nonostante la mia ascesa, e il mio diventare “uno del giro”, ho sempre vissuto la sua musica da fan, anche dopo esserci conosciuti ed essere diventati molto amici. E da suo fan, oggi desideravo ascoltare un suo disco di quelli scritti con l’attitudine di strada, la stessa che mi ispirò diciassette anni fa. Mai avrei immaginato che lo avremmo scritto insieme.

Jake su Emis

La prima volta che vidi Emis Killa era piccolo, arrogante e lampadato. Ma aveva quel fuoco negli occhi che ti faceva capire che ce l’avrebbe fatta. Aveva fame. E talento. Col tempo è diventato un grande rapper, ed è diventato un grande amico, e questo è molto più difficile, ve lo assicuro. Ho sempre pensato che se un giorno qualcuno avesse raccolto la mia eredità, sarebbe stato lui. Non potevo immaginare che avremmo iniziato questo processo facendo un disco insieme. Questo sarà un disco importante, se vi aspettate di ballare vi sbagliate. Vi faremo sentire l’odore del sangue.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it