Chiara Ferragni alla Galleria degli Uffizi: scoppia la polemica

Il sindaco di Firenze difende l'imprenditrice digitale

ROMA – Chiara Ferragni sull’onda della polemica (di nuovo). Dopo l’indignazione del web per le foto scattate durante un tour privato nei Musei Vaticani, documentato sui social, l’imprenditrice digitale è stata presa nuovamente di mira per alcuni scatti tra i capolavori della Galleria degli Uffizi. “C’è gente che riesce a criticare Chiara Ferragni anche se visita un museo. Ma stiamo scherzando? Per noi sarà sempre benvenuta. E anzi, in un momento così difficile, ben venga chiunque voglia supportare la nostra cultura e condividere con il resto del mondo i tesori di Firenze!“. Così il sindaco di Firenze Dario Nardella difende su Twitter l’influencer criticata per le foto scattate davanti ai capolavori di Botticelli e Michelangelo.

La mamma di Leone e moglie di Fedez ha voluto concedersi un tour del museo, alla scoperta dei suoi tesori dell’arte. Accompagnata dal direttore Eike Schmidt, ha molto apprezzato i dipinti di Botticelli: non solo le superstar Venere e Primavera, ma, soprattutto, Le storie di Giuditta, e L’adorazione dei Magi con autoritratto dell’artista.  

Ferragni è poi rimasta incantata ad ammirare le migliaia di conchiglie di madreperla che adornano il soffitto del cuore più antico degli Uffizi, la Tribuna del Buontalenti; e anche la statuaria ha molto colpito la sua attenzione, in particolar modo la scultura del Laocoonte realizzata da Baccio Bandinelli e l’antico marmo romano del Doriphoros Policleto.

2020-07-17T18:31:16+02:00