Nibol è l'app per gli smartworker in cerca di spazi

Nibol è l’app per gli smartworker in cerca di spazi

La startup dell'ufficio diffuso consente di prenotare postazioni di lavoro in bar e caffetterie sanificati. Già attiva a Milano ora arriva anche a Bologna
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – C’è un app che trasforma i bar in spazi di lavoro sanificati, si chiama Nibol e a Milano è già attiva con 18 locali. In queste ore è iniziata la mappatura di Bologna e sono aperte le selezioni per trovare i migliori locali per “lavoratori agili”.

Insomma in un periodo in cui smartworking e distanziamento sociale sono quanto mai d’attualità, Nibol semplifica la vita degli smartworker e, contemporaneamente, offre un aiuto ai locali per affrontare la fase 3.

Se è vero che il 60% dei lavoratori dichiara di voler continuare a lavorare da remoto anche post-pandemia (fonte Indagine Cgil/Fondazione Di Vittorio sullo Smartworking), è altrettanto vero che lavorare da casa non è sempre facile: mancano la comodità della propria postazione, il confronto con i colleghi, il caffè o il pranzo con i clienti o i fornitori. Così come non è facile trovare uno spazio alternativo che sia economico, comodo e, in questo periodo, sanificato.

Per rispondere alle esigenze degli smartworker, Nibol permette di prenotare un hot desk in modo facile. Con la geolocalizzazione, l’app mette in evidenza i locali Nibol più vicini all’utente. Sulle pagine dei diversi locali, sono visibili i dettagli delle singole postazioni – dalle prese elettriche all’aria condizionata – e le recensioni lasciate dagli altri clienti su voci quali comodità e tranquillità della location, ma anche qualità di cibo e bevande. Fatta la scelta, non resta altro che prenotare il proprio tavolo tramite l’app, specificando quando e per quanto tempo verrà occupato.

Un’opportunità anche per i locali che hanno la possibilità di riconvertirsi in spazi di lavoro sicuri e sanificati.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it