Dispersi su un'isola deserta: si salvano scrivendo SOS sulla sabbia

Dispersi su un’isola deserta: si salvano scrivendo SOS sulla sabbia

La strana avventura di tre uomini in Micronesia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Sono naufragati su una piccola isola deserta della Micronesia, nel remoto Pacifico occidentale, dove sono rimasti bloccati per 3 giorni. A salvarli, l’enorme scritta “SOS” che i tre uomini avevano scritto sulla sabbia. Proprio come nei romanzi di avventura.

La foto dello strano salvataggio è stata diffusa dall’aviazione australiana.

I tre uomini erano partiti dall’atollo di Pulawat lo scorso 30 luglio, sulla loro imbarcazione di 7 metri, alla volta Pulap. Un viaggio di circa 42 km, mai andato in porto. Dopo aver perso la rotta, hanno finito il carburante, naufragando sull’isolotto disabitato Piket. Qui sono rimasti per tre giorni, fino a quando il 2 agosto alcuni aerei dell’aviazione americana e australiana non hanno avvistato il grande “SOS” che i naufraghi avevano scritto sulla spiaggia.

Recuperati da una nave pattuglia della Micronesia, i tre uomini sono stati rifocillati con acqua e cibo e sottoposti a controlli medici. Nessun problema di salute, solo una strana avventura che i tre non dimenticheranno mai.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it