Black Widow, nuovo rinvio in vista per il film sulla Vedova Nera

Black Widow, nuovo rinvio in vista per il film sulla Vedova Nera

Stessa sorte potrebbe toccare al secondo capitolo di Wonder Woman: l'uscita delle due pellicole starebbe per slittare
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’emergenza Coronavirus potrebbe avere ancora strascichi per gli appassionati di cinema. Questa volta sono i fan dei film Marvel a doversi preoccupare. Il debutto di Black Widow potrebbe essere posticipato. La pellicola stand alone con protagonista Scarlett Johansson dovrebbe arrivare nelle sale il 6 novembre (il 28 ottobre in Italia) ma, al momento, questa data non è più una certezza.

Il motivo di uno slittamento è ovviamente legato alla ripartenza in sicurezza dei cinema in America, dove il virus non accenna a mollare la presa. Se confermato, sarebbe la seconda volta che si cambia in corsa la data di uscita del film. La pellicola dedicata a Natasha Romanoff era, infatti, prevista nelle sale per aprile 2020.

A ipotizzare, così, il rinvio è Deadline, che parla anche della sorte comune che toccherebbe al secondo capitolo di Wonder Woman. L’arrivo della pellicola di Patty Jenkins, allo stato attuale, è prevista per il 2 ottobre. L’ipotesi più plausibile è un rilascio tra novembre e dicembre.

Destino  simile per Dune, che sarebbe spostato, invece, nel 2021. Né Marvel Studios né Warner Bros hanno commentato le indiscrezioni.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it