Mei 2020, il festival di musica indipendente all'anno zero

Mei 2020, il festival di musica indipendente all’anno zero

Quest'anno la 25esima edizione della kermesse. Sangiorgi: "È già un successo essere qui"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Tutto pronto per la venticinquennale del Mei, il più importante Festival della Musica Indipendente italiana, che si terrà dal 2 al 4 ottobre a Faenza, con una speciale edizione all’insegna della ripresa del settore musicale.

Ci saranno incontri, convegni, mostre, presentazioni di libri e sarà dato spazio soprattutto agli emergenti, a quegli artisti della scena indipendente oggi alla ricerca di un percorso e di una visibilità utili al proseguimento di una carriera nel campo della musica.

In passato, ricorda il patron del Mei, Giordano Sangiorgi, durante la conferenza stampa di presentazione facendo riferimento ad artisti oggi sulla cresta dell’onda ma ieri sconosciuti, “abbiamo premiato artisti come Ghali, che nessuno conosceva. O uno sconosciuto Diodato. Poi Motta o Brunori nel 2008″.

Quest’anno, continua Sangiorgi, “è già un successo essere riusciti a fare questa edizione. L’80% degli eventi è stato cancellato. Noi diciamo grazie al Comune di Faenza e alla Regione Emilia Romagna per il sostegno dato. Per noi è un anno zero. È già positivo farla, faremo tutto seguendo norme, come abbiamo fatto per tutto il nostro settore. Che è il più corretto, non risultano segnalazioni o sanzioni. Questo settore è fatto di gente seria”.

I primi premi

Sono stati svelati i vincitori di due importanti riconoscimenti che saranno assegnati durante la rassegna.

Il duo Colapescedimartino vince il Premio Pimi 2020 come Migliori Artisti Indipendenti dell’anno “per aver dimostrato che è possibile strizzare l’occhio alla leggerezza e all’immediatezza del cosiddetto It.pop – afferma il comitato organizzativo del MEI – senza rinnegare l’intensità testuale del cantautorato ‘alto’ né le trame musicali ricercate e intriganti”.

Al cantautore romano Galeffi sarà assegnato il premio Giovani Mei – Exitwell “per il miglior disco dell’anno 2020”, il suo secondo lavoro in studio ‘Settebello’ (Polydor/Universal Music), uscito la scorsa primavera.

“Galeffi, col suo secondo album ‘Settebello’, ha realizzato una deliziosa raccolta di dieci canzoni- questa la motivazione nelle parole di Riccardo De Stefano, direttore editoriale di ExitWell- ottimo esempio di un cantautorato moderno, perfettamente bilanciato tra il passato e il presente, tra le sonorità pop e la qualità autoriale, capace di raccontare l’universo interiore di una generazione con grande varietà di stili”.

Entrambe le premiazioni avranno luogo sabato 3 ottobre in Piazza del Popolo. Venerdì 2 ottobre, alle 16, in Piazza Nenni già della Molinella, ad aprire la rassegna sarà un incontro dedicato al cantante ravennate Titta, leader della storica rock band demenziale Titta e le Fecce Tricolori, prematuramente scomparso quest’anno.

Sempre sabato 3 ottobre si esibiranno Ernia, che vince il Premio Giovani MEI – Exitwell ‘per il miglior progetto dell’anno 2020’ (Piazza del Popolo). Sul palco dei giovani emergenti, in Piazza della Liberia, si esibirà Leon Faun. In programma anche i live di altri giovani artisti, fra cui Argento e Balto, Mezzavera, e i Kutso.

Non mancherà la cerimonia di consegna del PIVI, il Premio Italiano per il miglior Videoclip Indipendente dell’anno. Tra i candidati alla vittoria Bugo e Morgan con ‘Sincero’, Gazzelle con ‘Una canzone che non so’, Colapescedimartino e Carmen Consoli con ‘Luna Araba’, Ghemon con ‘Buona stella’, liberato con ‘We come from Napoli’, Lucio Corsi con ‘Trieste’ e perturbazione con ‘Io mi domando se eravamo noi’. In quest’ambito saranno inoltre premiati i Pianoterra, vincitori dello streaming festival del Pivi con il videoclip ‘Semplice’.

Riceverà un riconoscimento anche il vincitore del Mei superstage, il contest nazionale tra band emergenti dedicato a freak antoni, con in palio l’esibizione al Mei.

I nove finalisti che si contendono la vittoria sono ottavia, Nudha, Santamarya, Marcobalto, Nasca, Ilclassico, Mirko Carnevali e Malaspina, Francesco e Elena Faggi e Wet Floor.

Quest’anno il Mei non sarà solo a Faenza, ma anche online con il nuovo format Mei ExtraWeb, una serie di eventi speciali che saranno trasmessi in streaming sui canali Facebook e YouTube ufficiali della rassegna, sulle pagine Facebook e sui siti web ufficiali di OA Sport, OA Plus e Sport2u. Al link la programmazione completa.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it