Scuola, Azzolina: "Come Ulisse non abbiamo abbandonato nave"

Scuola, Azzolina: “Come Ulisse non abbiamo abbandonato nave”

La ministra all'inaugurazione dell'anno scolastico a Vo' insieme al presidente Mattarella
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Vo’ (Padova)  – “Grazie per l’immenso lavoro di queste settimane. Grazie alle famiglie luce guida degli studenti. Grazie agli studenti, siete voi il motore di questa ripartenza”. Inizia così il discorso della ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina durante la cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico ‘Tutti a scuola’ presso la scuola primaria ‘Guido Negri’ di Vo’ Euganeo. Evidentemente commossa la ministra ha parlato di una “profonda ferita”.

“Ho pensato a Ulisse e al suo lungo peregrinare per tornare a Itaca. La comunità scolastica ha affrontato notizie false, venti avversi e peripezie così come Ulisse. Ma alla fine ce l’ha fatta. Non abbiamo abbandonato la nave. Far ripartire la scuola era imperativo morale” ha aggiunto ricordando anche gli esami di stato in presenza.

“Dobbiamo ritrovare spirito di condivisione, casi di contagi ci sono già stati e li affronteremo tutti. L’articolo 34 della nostra Costituzione è la bussola- prosegue menzionando le zone rosse che hanno affrontato la chiusura delle scuole durante la pandemia- durante la Dad la scuola ha fatto squadra. Questo è un momento storico per trasformare le difficoltà in opportunità di rinnovamento. Ma dobbiamo chiederci di cosa hanno bisogno i ragazzi. È arrivato il momento di rilanciare la scuola come istituzione di primaria importanza- ha concluso menzionando ancora Ulisse– Itaca è propria là, andiamo a riprendercela, rientriamo a scuola”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it