Come affrontare i primi giorni di scuola

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Il ritorno a scuola dopo le vacanze estive è quasi sempre un evento carico di ansie e preoccupazioni, e quest’anno, probabilmente lo sarà ancora di più. Infatti, la tensione emotiva provata potrebbe essere anche abbastanza elevata, sia perché i bambini ed i ragazzi provengono da un periodo di assenza che ha interrotto i rapporti sociali diretti a seguito del blocco causato dalla pandemia, aumentando quindi il desiderio di rincontrarsi, sia perché devono seguire una serie di raccomandazioni rispetto al fatto di tutelare la propria salute e quella degli altri.

Si tornerà a scuola in massima sicurezza con la mascherina, attraverso percorsi guidati, a scaglioni per evitare assembramenti e soprattutto mantenendo la distanza di almeno un metro tra un banco e l’altro. Tutti nuovi aspetti ai quali, soprattutto gli studenti, dovranno adattarsi, ma probabilmente con meno difficoltà degli adulti, poiché la capacità di adattamento è sempre stata maggiore.

Spesso, infatti, sono più i genitori che potrebbero provare sentimenti di comprensibile ansia legata alla situazione, rischiando di trasmetterli ai figli. È importante, però, sottolineare che tutti i momenti di crisi importanti possono portare ad una svolta innovativa e questa volta anche il sistema scuola potrebbe riportare profondi cambiamenti quindi, anche se inizialmente tutto questo potrebbe preoccupare, in realtà poi potrebbero anche esserci, ci auguriamo, dei cambiamenti in positivo. 

 

Dott.ssa Laura Casella, psicologa/psicoterapeuta sistemico familiare






Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Redazione Diregiovani
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it