GALLERY| Altaroma. In passerella Rome is my Runway #2

GALLERY| Altaroma. In passerella Rome is my Runway #2

Chiara Perrot, DassùYAmoroso, Ellementi e Francesca Marchisio sono i protagonisti della sfilata collettiva dedicata ai giovani talenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Il secondo appuntamento con la terza edizione di Rome is my Runway ha visto sfilare ad Altaroma Chiara Perrot, Dassù y Amoroso, Ellementi e Francesca Marchisio. Contemporanei e alla moda, i brand sono prima di tutto la piena espressione del bello e del ben fatto che caratterizzano l’eccellenza dell’alta sartorialità italiana.

CHIARA PERROT

Chiara Perrot è il brand creato nel 2012 dalla designer e architetto partenopea Chiara Perrot. Dalla sua predilezione per l’arte e la bellezza, mirata alla creazione di un’immagine pulita e rigorosa, nascono capi sofisticati e dal gusto giovanile e attraverso la sperimentazione gioca con i volumi arricchendoli di lavorazioni preziose, pitture su tessuto e stampe esclusive. Punto di forza del marchio è la lavorazione Made in Italy, così come la qualità del tessuto e le lavorazioni sartoriali.

© Courtesy of Altaroma
© Courtesy of Altaroma

DASSÙYAMOROSO

DassùYAmoroso è un brand no-gender di Street-Punk contemporaneo, rappresentato dai designer fondatori Stefano Dassù e Pasquale Amoroso uniti nella Y, congiunzione che unisce i due cognomi e simbolo grafico che diventa logo. Il brand nasce nel 2015 con lo spirito di libertà senza distinzioni di genere, rompendo barriere e pregiudizi. La collezione «I am an Alien!» celebra la diversità e il suo valore intrinseco di unicità, alla base del lavoro dei due designer. La fusione tra il maschile e il femminile crea una nuova sensualità. E punta a rafforzare il concetto di libertà, che abbatte barriere e confini. La collezione di compone di sovrapposizioni e trasparenze, e se alcuni tessuti sono una seconda pelle, altri ampliano invece i volumi della figura, lasciando che si compia una metamorfosi. Il concetto di alienazione si fa abito e diventa l’anello di congiunzione per una riflessione intima, privata, personale, che possa permettere di affrontare con determinazione i propri dubbi e insicurezze, e consentire così lo sviluppo di una personalità più forte, che non avrà paura di spiccare e ispirare.

© Courtesy of Altaroma
© Courtesy of Altaroma

ELLEMENTI

Lisa Tigano è la designer del brand EllemenTi. Il marchio – nato nel 2017 – prende il nome dalle iniziali della stilista unite dalla parola mente, un forte richiamo alla ricerca e allo studio minuzioso di ogni sua creazione hanno origine da uno studio molto accurato e delle diverse caratteristiche del corpo femminile. Da un progetto universitario realizzato con il supporto dello stilista Gabriele Colangelo e che punta sulla concezione di un abito rifugio, EllemenTi soddisfa l’esigenza di accogliere i corpi per ciò che sono attraverso collezioni dai capi ricercati che nascondono le parti del corpo che più si vogliono coprire, lasciando emergere quelle che più si vogliono mostrare: portando fuori quello che c’è dentro. Nella sua “menteria”, termine coniato da Lisa Tigano per indicare il luogo in cui la sua mente lavora per generare i suoi capi, la designer crea collezioni che si basano su tre punti chiave: artigianalità, “made in Italy” e ricerca nel dettaglio.

© Courtesy of Altaroma
© Courtesy of Altaroma

FRANCESCA MARCHISIO

Francesca Marchisio è una designer italiana e titolare di un atelier a Reggio Emilia. Dal 2004 lavora come consulente di moda per diverse aziende. Nel 2018 ha lanciato il brand Francesca Marchisio con l’obiettivo di trasformare il funzionale in design, e i modelli reversibili, in oggetti senza tempo, ispirandosi al motto “Essere autentici significa cambiare rimanendo se stessi”. Tutti i materiali sono sapientemente realizzati in Italia e la collezione è distribuita in boutique di lusso e department store internazionali. Combinando l’emozione della moda con il metodo del design industriale per creare capi autentici, il brand si sta attivamente impegnando nel tema della sostenibilità selezionando materie prime, fornitori locali e valorizzando i rifiuti con la sua capsule.

© Courtesy of Altaroma
© Courtesy of Altaroma
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it