Scuola, Milano: il panino della merenda diventa 2.0 grazie a un’app

Da lunedì trenta scuole del milanese aderiscono all'iniziativa
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

MILANO – Trenta scuole di Milano e del suo hinterland da lunedì daranno la possibilità ai loro studenti di ricevere direttamente in classe la merenda attraverso una app. Si tratta di istituti superiori che prima del periodo Covid avevano un bar all’interno dell’edificio che era aperto per i ragazzi soprattutto durante la ricreazione e la pausa pranzo.

Con le nuove norme non è più possibile prendere un panino al bar della scuola. Ad andare incontro ai ragazzi ci ha pensato un’azienda di Carugate che ha ideato un’applicazione con la quale gli studenti posso prenotare da scuola o da casa il proprio pasto veloce, pagare con il borsellino elettronico e vedersi il panino arrivare in aula.

La nuova app ‘My Serim’ è nata da un progetto condiviso con i dirigenti scolastici nel rispetto delle norme di sicurezza. Usare il servizio è facile: i ragazzi si registrano inserendo nome, cognome, scuola e classe di appartenenza. Ottengono un codice e hanno accesso al menù.

“Abbiamo pensato- spiega l’azienda– a cibi specifici in linea con la proposta che i ragazzi hanno sempre trovato nel loro bar scolastico. Le consegne dei nostri prodotti freschi verranno effettuate grazie all’ausilio di Polibox, contenitori adatti al mantenimento e trasporto di alimenti”.

Entro le 16 del giorno precedente i ragazzi devono scegliere cosa ordinare. Nel bar delle scuole il personale ha il compito di riscaldare i panini e di consegnarli nelle classi senza che gli studenti debbano uscire. Una soluzione che è particolarmente piaciuta ai presidi che hanno aderito alla proposta cercando di dare una svolta al passato e d’introdurre una pausa sicura in grado di soddisfare le esigenze degli studenti ma anche di contemplare le indicazioni del Comitato tecnico scientifico.

A Milano tra i molti istituti che hanno deciso di adoperare la app ci sono il ‘Feltrinelli’, lo ‘Stainer’, il ‘Gramsci’, il liceo ‘Bottoni’. Così anche il tecnico commerciale ‘Zappa’ di Saronno e il tecnico ‘Riva’ oltre che il ‘Gadda’ a Gallarate e lo scientifico ‘Da Vinci’.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Redazione Diregiovani
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it