I messaggi a sfondo sessuale dietro le immagini....

I messaggi a sfondo sessuale dietro le immagini

Vi siete mai chiesti perché ci si sente attratti da una particolare immagine, da un video o da uno spot pubblicitario?

Gli esperti di marketing la sanno lunga su questo argomento, per vendere un prodotto, per allettare un pubblico e per creare una comunicazione avvincente usano strategie che si basano sulla teoria dei bisogni e delle motivazioni di Maslow. Lo psicologo descrive cinque categorie di bisogni dell’individuo. Queste categorie stanno su una scala immaginaria che al gradino più basso porta i bisogni elementari legati alla sopravvivenza (mangiare, dormire, respirare, riprodursi, etc…), mentre i bisogni collocati sui gradini superiori coincidono con necessità sempre più raffinate, dal bisogno di amore, a quello di socializzazione, ai bisogni culturali, fino alla realizzazione di sé. A seconda del punto della scala in cui si trova un individuo, il suo comportamento è motivato dai bisogni appartenenti a quella classe.

Il bisogno viene attivato sia da stimoli esterni, sia da altri stimoli di natura interna alla struttura conscia e inconscia dell’individuo. Ciò vale sia per i bisogni primari sia per quelli secondari.
Nella nostra attuale civiltà, molti bisogni sono creati e stimolati dall’esterno (es.: pubblicità di un prodotto), oppure coincidono con desideri rimasti fino ad allora attenuati e che improvvisamente si affacciano alla coscienza facendo intravedere la possibilità di soddisfarli. Non appena stimolato il bisogno, si genera nell’individuo una spinta emotiva, un desiderio che aumenta man mano di intensità fino a creare uno stato di tensione verso l’oggetto del desiderio. La crescita della tensione e della spinta emotiva genera la motivazione, cioè il passaggio all’azione per mettere in atto delle modalità di soddisfacimento del bisogno stesso.

I messaggi subliminali di tipo sessuale sono diffusissimi nel mondo della pubblicità e fondamentalmente servono ad attrarre: stranamente, le simbologie falliche attraggono gli uomini, mentre, al contrario, le donne vengono attratte da simboli che richiamano la vulva o la sessualità femminile.

Il messaggio subliminale di tipo sessuale serve ad attrarre, quindi s’ipotizza che ciò che piace ad esempio di un prodotto è il messaggio nascosto che arriva attraverso la sua presentazione, solo in un momento successivo verrà data una spiegazione razionale nel momento in cui si decide di acquistarlo.

Lo stesso succede con i cartoni animati, si dice che anche Walt Disney abbia inserito dei messaggi a sondo sessuale nei film di animazioni che hanno fatto crescere, sognare e fantasticare  i bambini di tutto il mondo.
Primo tra tutti, La Sirenetta, in cui sono individuabili più messaggi subliminali in cui forme presenti nel cartone animato sono riconducibili a quella fallica. Un messaggio subliminale che rimanda alla sfera sessuale è presente anche nel cartone animato Il Re Leone, quando nel cielo compare la scritta “sex”. Anche nella locandina del cartone, nel naso del leone si può intravedere il profilo di una donna vista da dietro. In Alice del paese delle meraviglie, invece, la forma della tana del Bianconiglio ricorda l’aspetto dell’organo femminile, questo fa capire perché lui abbia tutta questa fretta di entrarci!

Per non andare troppo lontano nel tempo, possiamo tirare in ballo anche un’eroina dei nostri giorni, Peppa pig, la dolcissima maialina che sta facendo letteralmente impazzire le bambine e i bambini. Il naso di questo suino, seppur stilizzato, avrebbe una forma alquanto anomala. Presenterebbe in effetti una forma fallica. Sta di fatto che generalmente i maiali non hanno un naso dalla forma allungata, bensì presentano narici schiacciate, che non vanno molto aldilà della testa. Peppa Pig, invece, sotto le mentite spoglie di un maialino grazioso, presenta un naso allungato in maniera eccessiva, e ciò porterebbe a ricollegare la questione ai messaggi subliminali veicolati tramite i media.

Sarà vero o sono solo forzature?

Chissà, ma è certo che d’ora in poi i genitori guarderanno con altri occhi gli innocenti cartoni visti dai figli e, perché no, forse ci sarà più spazio per il gioco che per la tv!

Lo sapevi che…

Ormai è di dominio pubblico la notizia che nel 2004 la Disney ha pagato 70 milioni di dollari per far concludere un processo che li vedeva accusati di satanismo, Distribuzione di immagini porno, Razzismo e istigazione alla cocaina.

Sembrerebbe che in un frammento del cartone animato di “Bianca e Bernie” s’intraveda una donna nuda alla finestra.

Dubbi e domande….

Ros, 23 anni
Il mio ragazzo ama i videogiochi, realtà a me totalmente estranea…


Nella sigla del celebre cartone animato di “Peppa Pig”, possiamo vedere degli elementi estetici del personaggio che hanno dei richiami subliminali….

Peppa Pig - Sigla Italiana

 

 

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it