'Burrow', il nuovo (e tenerissimo) corto Pixar accompagna 'Soul' in sala

‘Burrow’, il nuovo (e tenerissimo) corto Pixar accompagna ‘Soul’ in sala

Il protagonista è un coniglietto alle prese con la tana dei suoi sogni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La Pixar aggiunge un’altra breve storia alla lunghissima serie di cortometraggi che ci ha regalato dagli Anni 80 fino ad oggi: da ‘The Adventures of André and Wally B.’ a ‘BURN•E’, da ‘Piper’ a ‘Bao’, fino a gli ultimi ‘Float’ e ‘Vita da Lampada’. Senza dimenticare ‘I perché di Forky’, la serie di corti animati sul personaggio di ‘Toy Story’ entrato a far parte dell’amatissima banda di giocattoli nel quarto capitolo del franchise. Molti di questi hanno accompagnato i film d’animazione al cinema. Tra questi, ci sarà anche ‘Burrow’ di Madeline Sharafian (nel team creativo di ‘Coco’). Il tenerissimo nuovo corto ha come protagonista un dolce coniglietto alle prese con la costruzione della tana (‘burrow‘ in inglese) dei suoi sogni. Lo short film fa parte del progetto ‘SparkShort’, targato Pixar, dedicato alle storie basate su esperienze personali, come nel caso di ‘Float’. 

‘Burrow’ accompagnerà in sala ‘Soul’ di Pete Doctor, prossimamente al cinema. Il film Disney e Pixar aprirà la 15esima edizione della Festa del Cinema di Roma, in programma dal 15 al 25 ottobre all’Auditorium Parco della Musica, sotto la direzione artistica di Antonio Monda.

LA STORIA

Il protagonista della pellicola animata è Joe Gardner, un insegnante di musica di scuola media che ha l’occasione di suonare nel migliore locale jazz della città. Un piccolo passo falso lo proietterà dalle strade di New York fino a un luogo fantastico in cui le nuove anime ricevono personalità, peculiarità e interessi prima di andare sulla Terra. Determinato a ritornare alla propria vita, Joe si allea con 22, un’anima ancora in formazione che non capisce il fascino dell’esperienza umana. Mentre Joe cerca disperatamente di mostrare a 22 cosa renda la vita così speciale, troverà le risposte alle questioni più rilevanti della nostra esistenza.

‘Soul’ è prodotto da Dana Murray, nominata all’Academy Award per il cortometraggio ‘Lou’, e co-diretto dal drammaturgo Kemp Powers. Inoltre, il film ospita alcune composizioni jazz firmate dal celebre pianista Jon Batiste mentre ai vincitori dell’Oscar Trent Reznor e Atticus Ross dei Nine Inch Nails è stata affidata la colonna sonora originale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it