The Shift, al cinema la storia di due terroristi adolescenti

The Shift, al cinema la storia di due terroristi adolescenti

Sul grande schermo dal 5 novembre
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il 5 novembre arriva sul grande schermo il debutto alla regia di Alessandro Tonda, che firma la sua opera prima dopo diverse collaborazioni come aiuto regista in film e serie tv di successo (Romanzo Criminale 2 – La serie, Gomorra – La serie, Suburra, Sicilian Ghost Story). The Shift, questo il titolo del suo primo lungometraggio: un drama thriller claustrofobico ma al tempo stesso adrenalinico e dal ritmo incalzante, che ha come protagonisti Adamo Dionisi (Pasolini, Suburra, Dogman, Rocco Schiavone, Suburra – La serie) e la star francese della serie Les Revenants e di film come Regular Lovers e Love Songs, Clotilde Hesme. Il film, ambientato a Bruxelles, trae ispirazione dai recenti attentati di matrice islamica, che hanno trascinato nella psicosi le più importanti capitali europee e racconta una situazione fuori dal comune, messa in atto dall’incoscienza di un adolescente.

LA STORIA

La storia di due giovani terroristi. Eden e Abdel irrompono in una scuola di Bruxelles per compiere una strage di coetanei, ma Abdel si fa saltare in aria prima del previsto coinvolgendo Eden nell’esplosione. Poco dopo i paramedici Isabel e Adamo, accorsi sul posto, caricano sulla loro ambulanza un ragazzo ferito e privo di sensi senza immaginare che si tratta proprio di Eden. Quando Isabel si accorge della cintura esplosiva è ormai troppo tardi: Eden si è svegliato e prende il controllo dell’ambulanza, minacciando i paramedici di premere il bottone se non eseguiranno i suoi ordini.

The Shift è prodotto da Notorious Pictures – insieme alla belga Tarantula di Miss Marx – e lo distribuirà nelle sale italiane a partire dal 5 novembre.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it