Università, ministro Manfredi: “Istituito tavolo per monitorare andamento contagi”

"Se necessario, riduzione didattica in presenza"

ROMA – “Per avere chiaro l’andamento dei contagi è stato insediato presso il ministero un tavolo che fa monitoraggio continuo dei dati che arrivano dai responsabili Covid delle università. Questo ci consente di seguire in tempo reale la situazione anche per poter prendere eventuali decisioni a livello centrale”.

Lo ha annunciato il ministro dell’Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi, intervenuto questo pomeriggio a Roma durante la presentazione della ricerca European House Ambrosetti sui Collegi di merito.

“Se sarà necessario ci sarà una progressiva riduzione della didattica in presenza. L’idea è quella di una didattica a fisarmonica che si adatta alle situazioni di sicurezza sanitaria del momento” ha aggiunto il ministro. Per il momento, però, “il sistema sta tenendo, con alcune difficoltà, ma fino ad ora non abbiamo rilevato dei cluster di contagio all’interno delle aule universitari- ha spiegato Manfredi- Dove sono stati trovati, i positivi non hanno determinato altri contagi nelle università. Anche perché distanziamento e mascherine obbligatorie fanno sì che le condizioni di sicurezza sanitaria nelle aule siano alte”.

2020-10-14T18:15:20+02:00