Faccio sempre lo stesso sogno, sono rinchiusa in sarcofago antico…

Salve esperti, faccio sempre lo stesso sogno nelle ultime notti, sono rinchiusa in una specie di sarcofago antico, non so come ci sono finita lì dentro, non sento rumori ma non riesco ad uscire, sembra tutto sigillato, e io ad un tratto non riesco più a respirare, il battito è sempre più veloce e temo di non farcela. E’ una sensazione che mi porto dietro anche durante tutta la giornata eppure non ho mai sofferto di attacchi di panico.

  Anonima


Cara Anonima,
l’esplorazione di un sogno e la comprensione del suo relativo significato andrebbero fatti all’interno di un percorso di psicoterapia in cui il terapeuta conosce bene il sognatore ed il momento della vita che sta attraversando; pertanto a partire da quello che ci racconti, possiamo avanzare soltanto delle ipotesi. 
Indubbiamente il sogno, proprio perché durante la notte, le difese psichiche tendono ad abbassarsi, ci rivela aspetti significativi della nostra vita che probabilmente resterebbero latenti o che non avrebbero occasione di essere approfonditi nel quotidiano. 
Ci racconti di trovarti in un sarcofago, di non sentire rumori attorno a te, di aver difficoltà a respirare e di sentire il battito accelerato. C’è qualcosa in questo momento che ti fa sentire bloccata, che ti toglie il respiro e la tranquillità di poter agire liberamente? Qualcosa improvvisamente è cambiato nella tua quotidianità e senti di subirne le conseguenze?…
Probabilmente anche il momento storico difficile che stiamo attraversando potrebbe farci sentire impotenti, soffocati da tristi vicende che sembrano incontrollabili e che quindi generano ansia e paura di non uscirne salvi.  Allo stesso tempo questa immobilità ci ho portato anche a fare i conti con qualche vissuto antico e irrisolto, qualche emozione seppellita nel tempo e che di fronte a traumi collettivi importanti come la pandemia prendono forma.
Talvolta anche se di giorno manteniamo il nostro equilibrio, se qualcosa inconsciamente ci angoscia possiamo andare incontro a periodi di agitazione e maggiore inquietudine notturna e diurna. 
Prova a stabilire se questi temi sono più o meno coerenti con il tuo stato d’animo e il periodo che stai vivendo, in tal caso puoi farli tuoi e approfondirli stando maggiormente in contatto con te stessa e le tue emozioni. 
Speriamo di esserti stati di aiuto. 
Un caro saluto! 

26 Ottobre 2020