Esce stanotte il film di Sfera Ebbasta, una dedica alle vittime di Corinaldo

Esce stanotte il film di Sfera Ebbasta, una dedica alle vittime della strage di Corinaldo

Su Amazon Prime Video "Famoso", documentario che anticipa il nuovo disco del rapper
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Si chiude stanotte con ‘Famoso – Il film’ il silenzio di Sfera Ebbasta. Il rapper sbarca su Amazon Prime Video con l’anticipato documentario che racconta la sua vita, la sua carriera e il ‘making of’ del suo prossimo disco, ‘Famoso’, in uscita per Island Records in tutto il mondo il prossimo 20 novembre.

Diretto da Pepsy Romanoff, il film è una vera e propria storia di ambizione, sacrificio e lavoro ma anche una dedica alle vittime della strage di Corinaldo, in cui cinque ragazzi e una mamma sono morti nella notte tra il 7 e l’8 dicembre 2018. Location della tragedia la discoteca ‘Lanterna Azzurra’, riempita di pubblico oltre il limite di sicurezza e in cui Sfera avrebbe dovuto tenere un dj set.

Erano in migliaia, infatti, quando sei ragazzi, tutti imputati, hanno scatenato il panico con delle bombolette di spray al peperoncino creando la calca che poi è stata fatale alle vittime.

‘Famoso – Il film’ chiude proprio con la performance speciale che il trapper ha realizzato in uno dei suoi ultimi concerti e con cui ha ricordato le persone scomparse quella notte. Ed è anche questo lato umano a trasparire dal film, che arriva su Prime Video in cinque lingue.

Gionata Boschetti, questo il vero nome del ‘trap king’, si mostra senza filtri tra immagini private, reperti video filmati in studio di registrazione e le interviste di amici e colleghi.

Focus di tutto il film è il racconto di come due ragazzi, Sfera e il suo produttore Charlie Charles, siano passati dal sognare seduti a un tavolo di McDonald’s di cambiare la musica a riuscire ad affermarsi davvero.

“Siamo stati sempre molto ambiziosi- ricorda Charlie Charles durante la presentazione virtuale del film- anche quando questa roba era solo un sogno. Ci abbiamo messo quella determinazione che ci ha permesso di arrivare fino a qui oggi. Da quel giorno al McDonald’s ci siamo detti: ‘d’ora in poi dobbiamo sempre aggiungere un tassello, dobbiamo sempre migliorarci’ e così continueremo a fare”.

I risultati, in effetti non sono tardati ad arrivare. Sfera, non a caso, è il primo italiano ad aver piazzato sette brani nella ‘Top 200 Global’ di Spotify e il primo artista rap a lanciarsi in un progetto che ha il sapore internazionale ma tutto totalmente in italiano.

Come viene mostrato nel film, il trapper di Cinisello Balsamo, negli ultimi anni, ha stretto legami forti con artisti come J Balvin o Steve Aoki, entrambi coinvolti nel prossimo disco. Nella tracklist anche nomi del calibro di Future e Offset. Collaborazioni inedite che sono la prova del percorso in crescita di Sfera.

Charlie Charles: “Noi vogliamo essere il modello di riferimento  per ispirare qualcuno là fuori”

“Il mondo a cui ci siamo sempre ispirati è stata la trap americana ma anche quella francofona- racconta Charlie- ma non avevamo un modello di riferimento. Abbiamo lavorato per diventarlo noi, anche perché a livello musicale non ci sono richiami a un tale artista o a un tale genere. Stiamo lavorando per essere noi il modello per ispirare qualcuno là fuori”.

Una mostra, un numero monografico su Rolling Stones e due concerti nel 2021: tutti i prossimi appuntamenti di Sfera

Vuole stupire Sfera e lo dimostrerà nei prossimi mesi con tante iniziative. La prima è una mostra che sarà aperta a Cinisello Balsamo, per non dimenticare le origini del trapper, al Museo di Fotografia Contemporanea (Mufoco).

Dal 16 novembre al 10 gennaio sarà aperta al pubblico gratuitamente un’esposizione di foto inedite di Sfera Ebbasta, curata da Fulvia Antonelli, Emanuele Amighetti, Ivan Carozzi e Matteo Balduzzi. Sarà il primo appuntamento dell’edizione 2020 della Milano Music Week.

Poi, Sfera sarà protagonista di un numero monografico di Rolling Stones, in uscita a metà novembre.

Vera e propria sorpresa saranno, però, i live Sfera Ebbasta si esibirà in due date al Mediolanum Forum di Assago (Milano) con concerti che sono stati descritti come ‘rivoluzionari’, in programma il 13 e 14 settembre 2021. Le prevendite sono disponibili dal 4 novembre. Più avanti verranno annunciate nuove date. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it