RAP IS BACK. Jamil si racconta nel nuovo album

RAP IS BACK. Jamil si racconta nel nuovo album

Il rapper più provocatorio della scena torna mostrando un lato molto personale e romantico
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Italiano di origini persiane, Jamil è uno dei rapper più provocatori della scena italiana. Dopo un disco ufficiale (Il Nirvana), due mixtape (Black Book e Black Book 2) e l’album “Most Hated” (2018) uscito in seguito nella deluxe edition (nel 2019), torna oggi con RAP IS BACK. Disponibile in fisico e in digitale, il nuovo album fa emergere un Jamil più maturo e consapevole, sempre fedele a se stesso, mostrando un lato molto personale e romantico che il Dissking, come è stato spesso definito, aveva tenuto nascosto fino ad ora.

I testi sono scritti da Jamil, l’album è registrato da Jaws e arrangiato da lui e da Jamil. Mixato e masterizzato da Alexander Fizzotti. La grafica della cover dell’album è stata realizzata da GIN, il disegno è di Emiliano Tanzillo, noto fumettista di Dylan Dog.

Nella tracklist ci sono la sua famiglia, la crew di Verona e la scena rap italiana. Con più di un milione di stream, “Vengo dalla strada”  ha anticipato l’uscita del disco: è un singolo molto personale e autobiografico che racconta episodi intimi riguardanti il suo vissuto. Segue l’uscita del brano la title-track “Rap is back”, con cui Jamil ha annunciato il suo ritorno nel panorama rap italiano.
“TOP BOY” è la prima traccia dell’album “RAP IS BACK”.

Nel video in stile street, girato a Verona e diretto da School Project, Jamil ha invitato a partecipare la sua crew e le persone che gli sono sempre state vicino.
 
Jamil in questi anni ha ottenuto milioni di ascolti su tutte le piattaforme streaming facendosi conoscere per il mordente e l’autenticità che rendono il suo stile estremamente personale. Le sue liriche sfrontate, dallo stile aggressivo e incalzante, hanno messo in luce la sua grande abilità nei dissing che ha coinvolto innumerevoli rapper italiani.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it