Cara annuncia il suo primo EP. Fuori il 6 novembre “99”

Il lavoro arriva dopo il successo de "Le feste di Pablo", il brano che l'ha vista collaborare con Fedez

29 Ottobre 2020

 ROMA – “Finalmente posso dirvelo: sta per uscire il mio primo EP. Dentro ci sarà il mio mondo, fatto di sfumature molto diverse tra loro ma che combaciano, una per una. Spero di riuscire a portarvi con me dalla testa ai piedi”. Così Cara ha annunciato sui social l’uscita del suo primo lavoro di studio. Si intitola “99” e sarà disponibile su tutte le piattaforme per Polydor dal 6 novembre. 

L’artista ha raccolto 6 brani, 3 di cui inediti. Ci sono, infatti, i già noti “Mi serve” feat. Samuel Heron, “Le feste di Pablo” con Fedez, brano che è disco di platino con oltre 20 milioni di stream, e l’ultimo uscito “Lentamente”. 

     Visualizza questo post su Instagram         

Finalmente posso dirvelo: sta per uscire il mio primo EP. Dentro ci sarà il mio mondo, fatto di sfumature molto diverse tra loro ma che combaciano, una per una. Spero di riuscire a portarvi con me dalla testa ai piedi 🌍 99 – fuori il 6 novembre 2020 link pre-save in bio e nelle storie A presto, Cara 💜

Un post condiviso da CARA (@cara.musica) in data:

A questi si aggiungono “Tevere”, focus track dell’album, e “Scemo”. La raccolta include anche l’omonimo singolo ’99’, un brano in cui Cara parla di sé stessa e a sé stessa, presentandosi così com’è in tutte le sue sfaccettature. 

Motore trainante del nuovo progetto discografico è proprio “Tevere”, un brano romantico e malinconico allo stesso tempo, in cui la cantante ripercorre i ricordi di una relazione passata, soffermandosi su quei dettagli apparentemente insignificanti, dalle “disperate” labbra screpolate agli strappi sui jeans, che poi sono quelli che maggiormente rimangono impressi nella mente a distanza di tempo, come impronte di vita vissuta che rendono indimenticabili i momenti. 

“99” è al contempo il risultato e la prosecuzione del percorso musicale intrapreso da Cara in questi mesi. In ogni brano l’artista si espone e presenta un aspetto di sé stessa, dando voce al vortice di pensieri che si susseguono nella sua mente, ai ricordi e alle emozioni più intime, raccontando il mondo che la circonda. 

 “99 – racconta Cara – è un grido sussurrato di questi anni. È il mio grido, che nasce da tutto ciò che mi tocca in questo tempo pieno di cose già scoperte e di stimoli sempre nuovi, gli stessi per cui ti ritrovi a girare con le cuffiette per le strade della tua città fissando dritto nel vuoto. È da queste strade che nasce la voglia di far sentire la propria voce, anche ricascando sempre nelle stesse cose e inciampando in mille gradini. 99 è il mio anno, è il mio grido, è volerci essere”. 

TRACKLIST

  1. “Tevere”;
  2. “Le feste di Pablo” con Fedez;
  3. “99”;
  4. “Lentamente”;
  5. “Scemo”;
  6. “Mi Serve” feat. Samuel Heron.

 

2020-11-05T17:01:27+01:00