La storia di Mork, il cucciolo salvato dal commercio di carne di cane in Cina

La storia di Mork, il cucciolo salvato dal commercio di carne di cane in Cina

Oggi è amato e coccolato, ma combatte ancora per la sua salute
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Il suo destino sembrava essere segnato, ma oggi Mork ha oltre 250mila follower su Instagram e si gode la sua nuova vita con una famiglia che lo ama. Questo simpatico cagnolino, soprannominato dal web “Baby Yoda”, è un sopravvissuto. E’ stato salvato dal commercio di carne di cane in Cina nell’ottobre 2019 dall’organizzazione per animali Slaughterhouse Survivors.

Mork è stato portato negli Stati Uniti da Road Dogs & Rescue e adottato dal suo fondatore, Nikki Carvey. Le sue condizioni erano gravissime e ancora oggi continua un arduo percorso per rimettersi in forma.

Ha diversi problemi congeniti, tra cuore, respirazione, e una malformazione della mascella. Soffre anche di sindrome del colon irritabile (IBS) e sta combattendo per mettere su peso. Quando è arrivato dalla Cina pesava solo 5 kg.

Dopo un anno di cure e amore, oggi Mork è un cane felice e in splendida forma.

Forza Mork!

Stampa

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it