Che test ci sono per capire se ho contratto o meno il virus dell'HIV?...

Che test ci sono per capire se ho contratto o meno il virus dell’HIV?…

Salve esperti, sto cercando di capire meglio la prevenzione in merito all’ HIV. Basta utilizzare il preservativo per evitare il contatto? Che test ci sono per capire se ho contratto o meno il virus? Ci sono dei vaccini per prevenire questa infezione?

Lucia


Cara Lucia,
solitamente l’HIV si trasmette attraverso lo scambio di fluidi corporei infetti, in qualsiasi stadio della malattia. Sangue, liquido seminale, secrezioni vaginali e latte materno sono fluidi che possono veicolare efficacemente il virus. La possibilità che il contagio avvenga anche con i rapporti orali esiste, ma la probabilità è ridotta o praticamente nulla poiché la mucosa della bocca è molto stabile. Anche se dovesse capitare dello sperma o del sangue mestruale in bocca, il rischio di contagio sembrerebbe essere minimo. Le probabilità potrebbero aumentare nel momento in cui siano presenti ferite anche minime delle mucose orali e gengivali e presenza di micro e macro sanguinamento. Può essere utile usare, anche, durante i rapporti orali l’uso del profilattico o di un dental dum (pellicola utilizzata per il sesso orale vaginale).
Dunque, il preservativo usato correttamente, è il mezzo più sicuro per la prevenzione. Usare correttamente il preservativo significa indossarlo, sin dall’inizio, per tutta la durata fino al termine del rapporto senza che si rompa o che si sfili. 
Per lo screening ci sono specifici test che vanno effettuati sia con analisi del sangue che su saliva. Può recarsi in centri specifici di prevenzione oppure nei Consultori della sua zona. A seguito di un comportamento a rischio, l’indicazione è quella di effettuare il test dopo 40-90 giorni, periodo sufficiente a riscontrare il contagio nella quasi totalità dei casi. Se l’esito del test è negativo, l’indicazione è quella di ripetere il test a 3 mesi dal comportamento a rischio per ottenere un risultato definitivo. Esistono in commercio in farmacia anche dei test rapidi di autodiagnosi ma che necessitano comunque che sia rispettata una finestra di 90 giorni dal presunto rapporto a rischio per avere una maggiore attendibilità. Per ciò invece quel che riguarda il vaccino, allo stato attuale non esiste un vaccino HIV efficace, ma sono attivi molteplici progetti di ricerca. Esistono sicuramente trattamenti medici validi, la prevenzione resta la chiave fondamentale per la propria salute.
Un caro saluto! 

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it