Su un raggio di sole. Una science fiction su crescita e diversità

Su un raggio di sole. Una science fiction su crescita e diversità

BAO Publishing porta in italia il romanzo grafico della giovanissima stella del fumetto statunitense Tillie Walden
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Roma – Esce in Italia per BAO Publishing il romanzo grafico della giovanissima stella del fumetto statunitense Tillie Walden, intitolato Su un raggio di sole.
Inizialmente serializzato come webcomic, il lavoro della fumettista di Austin si è poi aggiudicato il prestigioso Los Angeles Times Book Prize.

Mia è un’adolescente ribelle e malinconica, le cose non vanno molto bene nel collegio femminile che frequenta finché non conosce Grace. Il sentimento che le lega è sincero, ma lo spazio – che è stato ormai interamente colonizzato da sole donne – sta attraversando una crisi profonda con il deterioramento degli ecosistemi e una missione più grande di loro le costringerà a separarsi. Sola e con il cuore spezzato, l’unica possibilità di Mia finita la scuola è unirsi a una delle squadre che si occupano della manutenzione degli edifici sparsi per la galassia.

È così che incontra la capitana Char e la sua compagna Alma, che attraversano il cosmo accompagnate da Elliot, che si identifica nel genere non-binario, e la piccola Jules. Questo gruppo insolito e caloroso inizia a somigliare sempre di più a una famiglia, anziché a un equipaggio, fino a lanciarsi nella spedizione verso uno dei luoghi più temuti dello Spazio Profondo: la Scalinata, dove forse Mia potrà trovare le risposte che cerca da anni.

Su un raggio di sole è un lungo romanzo grafico di più di cinquecento pagine, la giovanissima autrice ridisegna il genere sci-fi (science fiction) infondendo la storia di sentimenti umani e descrivendo una nuova idea di famiglia, di identità e di legami affettivi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it