Tg Scuola - edizione del 20 novembre 2020

Tg Scuola – edizione del 20 novembre 2020

Si parla di: Progetto #LeScuole; #PremioScuolaDigitale; #Ioleggoperché; Peer 2 peers say NO
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Innovazione, inclusione, sostenibilità: il racconto social della comunità scolastica
Raccontare le storie, le eccellenze, i progetti didattici e le esperienze di inclusione e sostenibilità degli istituti italiani. È l’obiettivo del progetto ‘LeScuole’, l’iniziativa lanciata dal ministero dell’Istruzione per raccontare le buone pratiche delle comunità scolastiche. Ogni giorno, sui canali social dedicati al progetto, verranno ospitate rubriche, interviste approfondimenti e video sulla scuola che non si ferma attraverso l’hashtag #NoiSiamoLeScuole. La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina si è detta orgogliosa dell’iniziativa. “Vogliamo raccontare la nostra comunità scolastica che è piena di idee, entusiasmo, passione e competenze- ha detto- Raccontando tutto questo possiamo innescare un circolo virtuoso e far conoscere al Paese le storie e le esperienze dei nostri studenti”.

Selezionati i vincitori del #PremioScuolaDigitale
Un videogioco per sensibilizzare i più piccoli sui problemi del riscaldamento globale. Una sedia a rotelle trasformata, grazie alla tecnologia, in uno strumento per esercizi riabilitativi. Sono i due progetti vincitori del #PremioScuolaDigitale, l’iniziativa del ministero dell’Istruzione nata per promuovere le eccellenze delle scuole italiane nell’apprendimento e nell’insegnamento digitali. Quest’anno hanno partecipato all’iniziativa 35.000 tra studenti e studentesse e oltre 2.500 docenti referenti. “Faccio i miei complimenti alle scuole che hanno partecipato, mettendosi in gioco in un momento così difficile- ha detto la ministra Azzolina- crediamo nel cambiamento e nell’innovazione, e questo progetto dimostra che non siamo i soli”.

Al via #Ioleggoperché, la campagna per sostenere le biblioteche scolastiche
Oltre 13mila scuole, più di 2500 librerie mobilitate per più di un milione di libri donati in quattro anni. Sono i numeri dell’edizione 2020 di #ioleggoperché, il progetto sociale promosso e coordinato dall’Associazione Italiana Editori per potenziare le biblioteche scolastiche. Dal 21 al 29 novembre prossimi, nelle librerie che hanno aderito al progetto, sarà quindi possibile donare un libro a una scuola, scegliendo un titolo tra quelli suggeriti dagli istituti o semplicemente in base alle proprie preferenze. Durante la conferenza stampa virtuale sono arrivati anche i video messaggi del ministro per i Beni e le attività culturali, Dario Franceschini, e della ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, oltre alle testimonianze di studenti di tutta Italia che hanno raccontato cosa significa per loro leggere un libro.

Peer 2 peers say NO, premiati gli istituti vincitori del progetto
Si è concluso con l’evento di premiazione finale, il progetto ‘Peer 2 peers say NO’, l’iniziativa dedicata alla difesa della proprietà intellettuale, firmata Adiconsum e diregiovani.it, con il supporto di Euipo e Ideas Powered. Giunto alla seconda edizione, il percorso formativo nato per sensibilizzare le nuove generazioni al valore della legalità, ha coinvolto scuole di ogni ordine e grado con incontri, proiezioni di video educativi e dibattiti sul diritto d’autore e il copyright. La premiazione si è svolta in diretta sul canale Youtube di diregiovani.it.

Fontana porta il thè a  ‘Studenti Presenti’
Al quarto appuntamento di lezioni sotto la sede della Regione Lombardia, il governatore Attilio Fontana ha incontrato il gruppo milanese di ‘Studenti Presenti’, portando loro del thè caldo. “Un confronto molto interessante e costruttivo- ha detto Fontanta- Mi convinco  sempre più che ascoltare i nostri ragazzi è tempo impiegato bene. Una manifestazione seria e tranquilla- ha scritto il governatore su Facebook- che ha l’obiettivo di sensibilizzare istituzioni e politica per la riapertura delle scuole”.

Dalle scuole: 

Istituto Pezzullo-Quasimodo-Serra di Cosenza
Un incontro per riflettere sulle relazioni scolastiche al tempo del distanziamento sociale, il racconto in un ebook realizzato per tenere insieme le esperienze del lockdown e dell’emergenza sanitaria.

Liceo Minghetti di Bologna
Un open day virtuale per raccontare tutte le iniziative della scuola.

Istituto Boggio Lera di Catania
Gli studenti si cono confrontati nel corso di un webinar sull’educazione digitale e la didattica a distanza.

Istituto comprensivo ‘Giovanni XXIII’ di Villa San Giovanni (RC)
Lezione speciale per gli studenti che hanno incontrato virtualmente, Stefano Santarelli fondatore della scuola romana dei fumetti. Lo sceneggiatore ha spiegato ai ragazzi come realizzare una storia a fumetti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it