Mi sono lasciato da circa un mese con la ragazza che per me era della vita…

Salve, mi chiamo Giovanni ho 15 anni, in questo periodo sto impazzendo non riesco più a trovare me stesso, mi sono lasciato da circa un mese con quella che per me era la ragazza della vita, mi sembra come di annegare nelle sabbie mobili, sono sempre angosciato e più cerco di fare qualcosa più mi sembra di sprofondare in basso, le ho provate tutte e sembra che non funziona niente…

 

Giovanni, 15 anni


Caro Giovanni, 
comprendiamo quanto dispiacere e dolore possa esserci dopo una separazione, soprattutto se si riponevano grandi aspettative sulla storia, sulla relazione e sui progetti con l’altra persona. 
Alla tua età l’amore come l’amicizia si vivono in maniera intensa quasi assoluta. Quando ci si lascia è sempre difficile, soprattutto se era la prima storia importante, è naturale quindi se ti senti angosciato come descrivi, stai contattando forse per la prima volta una grande sofferenza d’amore.
La fine di una storia lascia sempre delle domande, dei dubbi ed è necessario forse ripercorrere un po’ con mente e cuore quanto accaduto fino a quando, non sarà più necessario farlo. Se provi  ad accettare che per un po’ ti sentirai giù e sofferente, se ti concedi del tempo, vedrai che giorno per giorno starai sempre un pochino meglio.
Non aver paura di soffrire, ognuno sai paga il suo contributo in amore, è anche un modo per crescere; anche se per te ora sembra sia tutto finito, non è così, sei talmente giovane che hai una vita davanti per scoprire molte cose nuove ed avere future possibilità di conoscere una ragazza che possa tornare a farti battere il cuore; magari adesso ti sembra improbabile, ma succederà.
Poi sai, la chiusura di un rapporto potrebbe significare l’inizio di una nuova fase di accrescimento e novità, potrebbe permetterti di conoscerti meglio, di capire cosa vuoi o non vuoi da una ragazza e da una futura storia.
Sarebbe importante in questo periodo per te concentrarti  su te stesso e ritrovare il piacere delle piccole cose anche nei desideri e nelle attività che appartengono solo a te; fai qualcosa che ti fa stare bene. Per curare le ferite d’amore è necessario trattarsi bene, accettare le proprie fragilità. 
Forse in questa occasione puoi cercare di mettere a fuoco quegli aspetti che magari hai tralasciato negli ultimi mesi, magari le amicizie,  le passioni della tua vita e cercare di trascorrere del tempo con le altre persone importanti della tua vita. 
Vedrai che piano piano quelle che per te ora sono delle sabbie mobili diventeranno un lago che riuscirai ad attraversare a nuoto trovando dentro di te la forza e  le risorse per affrontare questo momento.
Torna a scriverci se ne senti il bisogno,
Un caro saluto 

21 Novembre 2020