Non so quali studi intraprendere all’università, i miei genitori vorrebbero…

Cari Esperti,
mi chiamo Francesca, ho 19 anni e quest’anno sto per finire la scuola. Visto il periodo molto complicato, non so a chi rivolgermi per poter un attimo parlare, quindi ho deciso di scrivervi.
Sono molto agitata perché non so quali studi intraprendere all’università, i miei genitori vorrebbero che facessi medicina, ma in realtà a me piace molto l’arte. Loro non vogliono che io intraprenda questa facoltà perché dicono che voglio solo perdere tempo e non concludere niente nella vita. Però io non me la sento di intraprendere percorsi che non fanno per me e ho paura che se dovessi scegliere con la mia testa, potrei essere ricattata economicamente e con la mia libertà.
Già non vogliono farmi più uscire con il mio ragazzo perché è di un quartiere che a loro non piace, immaginiamoci se non studio quello che dicono loro.
Spero di avere una vostra risposta.

Francesca, 19 anni


Cara Francesca,
grazie per la fiducia che riponi nella nostra rubrica. 
Quest’ultimo anno di scuola è un momento cruciale della tua vita, perché ti accingerai a salutare un luogo ed un percorso maturativo in qualche modo obbligatorio, in cui sicuramente hai fatto tante esperienze di vita, hai incontrato persone significative e hai acquisito nozioni di base importanti per poi affacciarti al mondo degli adulti, in cui è importante poter fare delle scelte consapevoli e sentite.
Tra queste l’università è un tema centrale, perché sarà il luogo in cui la tua formazione prenderà una direzione specifica, farai nuovi incontri, ti avvicinerai al mondo del lavoro ed anche i tuoi desideri prenderanno forma. 
 
Sappiamo che le scelte personali dei ragazzi non sempre sono affini ai desideri dei genitori, che nutrono spesso aspettative inconsce o fanno proiezioni personali; ma ci sembra molto importante che tu riesca, nonostante tutto, a metter a fuoco cosa desideri e che riesca a portarlo avanti con convinzione e tenacia.  Probabilmente alcune facoltà offrono maggiori sbocchi, mentre altre sembrerebbero offrire minori possibilità di realizzazione, ma quello che sentiamo di dirti e che qualsiasi cosa tu deciderai di fare, quello che più conterà sarà la tua passione, determinazione e l’impegno che ci metterai. 
Comprendiamo come tutto questo possa provocarti agitazione o preoccupazione nel portare avanti le tue idee, soprattutto se non senti la fiducia della tua famiglia. 
La tua libertà decisionale e d’azione forse dovrai conquistartele gradualmente, probabilmente dovrai lottare per ottenerle, ma siamo sicuri che se metterai testa e cuore nelle cose che farai anche i tuoi genitori si adatteranno e comprenderanno le tue scelte. 
Prova a cercare ulteriori spazi di dialogo e confronto con loro, per far sì che possano capire che quello che tu desideri fare non è frutto di casualità o mancanza di forza di volontà, ma che al contrario è frutto di riflessione e distinzione tra ciò verso cui ti senti portata e ciò che senti lontano da te. Lo stesso vale per la scelta ed il desiderio di continuare a frequentare il tuo ragazzo. 
Sappiamo che non sarà facile avere subito loro dalla tua parte, ma pensiamo valga la pena lottare per le cose importanti e che riguardano la propria felicità ed il proprio futuro. 
In bocca al lupo per tutto…e se vorrai torna a scriverci. 
Un caro saluto! 

2020-11-24T18:15:00+01:00