Bologna, il liceo Malpighi alla Notte Europea dei Ricercatori

Bologna, il liceo Malpighi alla Notte Europea dei Ricercatori

Studenti presentano progetto su sostenibilità climatica
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Il liceo ‘Malpighi’ di Bologna sarà presente con alcuni studenti alla notte europea dei ricercatori, un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea fin dal 2005 che coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei, venerdì 27 novembre. L’obiettivo è creare occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca in un contesto informale e stimolante.

A partire dalle 19 alcuni studenti del quarto e quinto anno dello scientifico esporranno il loro progetto ‘Living the Climate Change’ durante cinque turni da venti minuti ciascuno. Si tratta di una visita guidata alla mostra virtuale, realizzata in collaborazione con lo studio MCA architects di Mario Cucinella, sui modi possibili di pensare e abitare le città al tempo del cambiamento climatico.

Il progetto nasce dall’idea di sensibilizzare gli studenti sulla tematica della ‘sostenibilità climatica’. I ragazzi esporranno le loro soluzioni di città e le forme di habitat in grado di sostenere il cambiamento. In cinque luoghi del mondo che sono tra i più esposti agli effetti di questo cambiamento epocale, (Groenlandia – foresta amazzonica – Mar Morto – Paesi Bassi – penisola arabica) hanno immaginato nuove forme di città che possano permettere al genere umano di convivere positivamente con un processo che, almeno in parte, appare irreversibile.

In questo anno le attività proposte dalla notte dei ricercatori si terranno tutte online, su una piattaforma realizzata ad hoc per ospitare laboratori interattivi, esperimenti in diretta, spazi per il confronto a tu per tu con i ricercatori e webinar sugli argomenti più attuali della ricerca.

Il 27 novembre la piattaforma sarà accessibile dal sito nottedeiricercatori-society.eu.

Per maggiori informazioni: www.nottedeiricercatori-society.eu

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it