Il calendario 2021 contro l’AIDS ideato da Le Sex en Rose con i corpi social

Per realizzare il calendario sono stati coinvolti 12 voci e 17 corpi "che utilizzano i social per divulgare una sessualità informata, consapevole e sicura".
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Ieri in occasione della giornata mondiale contro l’AIDS, Control Italia ha annunciato tramite i suoi social che ha “deciso di sostenere con una donazione il calendario ‘Le Sex en Rose’, un progetto speciale che
sottolinea l’importanza della divulgazione in fatto di salute sessuale, AIDS e IST“.

L’idea è venuta infatti a Le Sex en Rose, pagina Instagram, Facebook e blog, dietro a cui ci sono Morena Nerri e Ivano Messinese, moglie e marito, tra Torino e Bristol: si occupano di scardinare tabù parlando di
sesso, sessualità, ricerca del piacere, sex toys. “Se Control Italia è sponsor di questo progetto è perché condividiamo dei valori”, spiegano. “Nel tempo sono stati promotori di una serie di campagne e messaggi
fondamentali”.

Per realizzare il calendario per il 2021, già acquistabile sul sito dei suoi creatori, sono stati coinvolti 12 voci e 17 corpi “che utilizzano i social per divulgare una sessualità informata, consapevole e sicura”. I 12 mesi si aprono con Riccardo Onorato, digital content creator che diffonde la Body Positivity e il Self Love attraverso la moda e il beauty, e si chiudono con Francesco Cicconetti, ragazzo transgender che racconta il suo percorso sul web. In mezzo sono molte le altre realtà interessanti, tra cui: per marzo @murielxo, LGBT+ e Body Positive, insieme al fidanzato transessuale Ethan Caspani, che parla della sua vita “in continua transizione” e si occupa di digitale; per aprile Vittoria Bottelli, psicologa, psicoterapeuta e sessuologa; per maggio Valentina Tomirotti, digital content creator che racconta il mondo della disabilità; per giugno Daphne Bohémien, drag queen e HIV positivo da anni e che ieri ha usato un video per sensibilizzare alla rappresentazione di quello che è ancora spesso visto come uno stigma; per luglio @papaperscelta, la famiglia De Florio, composta da due papà e due bambini; per agosto Carlotta Vagnoli, sex columnist, influencer e attivista per i diritti delle donne contro la violenza di genere. Nessuno è stato pagato per partecipare, sottolineano: hanno prestato la propria persona in quanto è qualcosa a cui tengono e per cui sono felici di dare il proprio contributo.

Tutto il ricavato della vendita verrà devoluto alle associazioni CasArcobaleno Torino, “polo integrato di servizi di interesse pubblico rivolti alla popolazione LGBTQIA+ e di servizi diretti alla popolazione cittadina tutta creati dalla popolazione LGBTQIA+ stessa”, Milano Check Point, centro per la salute sessuale che offre test rapidi per HIV e IST e uno sportello dedicato alla PrEP, e MIT-Movimento Identità Trans, la più antica associazione per il movimento LGBTQ+. Il costo è di 10 euro, più 2.50 di spedizione. I primi 1000 calendari avranno una confezione di preservativi Control inclusa.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Sausan Khalil
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it