Il Royal Train porta William e Kate al fianco di chi combatte il Covid

La coppia in tour per ringraziare da vicino i sudditi impegnati nella lotta al virus
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Sono partiti da Londra e visiteranno una lunga lista di città in tutto il Paese, attraversando Inghilterra, Scozia e Galles. Per la prima volta, lo faranno con il Royal Train di sua Maestà la regina Elisabetta.

William e Kate sono ufficialmente partiti in tour per ringraziare i sudditi che, in questi mesi, hanno combattuto – e continuano a farlo – il Covid-19, affrontando le conseguenze della malattia e di un’economia che fatica a sopravvivere. Quarantotto ore in tutto per raggiungere gli snodi principali del Regno Unito.

Prima tappa Edimburgo, dove i reali hanno incontrato i paramedici e alcune persone dello staff del National Health Service. I duchi di Cambridge incontreranno, nel corso della due giorni, operatori sanitari, insegnanti, studenti e non solo per far sentir loro la vicinanza e il calore che meritano.

Mascherine d’ordinanza, cappotto e guanti per affrontare le fredde temperature londinesi, ieri sera William e Kate sono saliti nelle carrozze del treno rimaste intatte dal 1977 e tanto usate da Elisabetta nei suoi viaggi. 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Duke and Duchess of Cambridge (@kensingtonroyal)

Prima di partire, però, la coppia ha lasciato un pensiero di ringraziamento ai lavoratori della stazione ferroviaria “per aver tenuto il Paese in movimento in questo anno difficile”.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Duke and Duchess of Cambridge (@kensingtonroyal)

Dal canto suo, la regina Elisabetta potrebbe essere tra le prime a ricevere il vaccino per il Covid. La sovrana e il marito Filippo, oltre che a proteggersi per l’avanzata età, sarebbero l’esempio più popolare di sostegno alla campagna di prevenzione e contrasto alla malattia. 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Giusy Mercadante
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it