Amazon e Giuliano Sangiorgi 'Babbi Natale' per Save the Children

Amazon e Giuliano Sangiorgi ‘Babbi Natale’ per Save the Children

L'iniziativa per sostenere la campagna Riscriviamo il Futuro
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Una giornata speciale per i ragazzi di uno dei Punti Luce di Roma di Save the Children: Giuliano Sangiorgi ha visitato il centro che offre supporto ai bambini e alle famiglie del quartiere – dal sostegno allo studio ad attività sportive ed educative – per consegnare alcuni prodotti donati da Amazon.it e per incontrare i ragazzi, a cui ha regalato anche un’esibizione acustica live.

L’iniziativa si inserisce nella collaborazione di Amazon.it con i Negramaro per regalare sorrisi durante tutta la stagione natalizia, attraverso il sostegno a Save the Children, l’Organizzazione che da oltre 100 anni lotta per salvare i bambini a rischio e per garantire loro un futuro.

La donazione consegnata al Punto Luce è una parte dei €200.000 in prodotti donati da Amazon.it a Save the Children a supporto di Riscriviamo il Futuro, il programma per combattere la povertà educativa e ridare educazione, opportunità e speranza ai bambini che vivono nei contesti più fragili e che sono stati duramente colpiti dagli effetti della pandemia. I prodotti donati sono includono  giochi, strumenti educativi e beni di uso quotidiano.

La possibilità di donare un sorriso a queste famiglie continua: ogni cliente Amazon può acquistare i prodotti più necessari a Save the Children dalla Lista dei desideri disponibile su www.amazon.it/deliveringsmiles  

“Ci sono esperienze che possono essere d’ispirazione per la vita dei bambini e ragazzi: sono certa che il pomeriggio passato insieme a Giuliano Sangiorgi dei negramaro rimarrà indelebile nella memoria di quelli che frequentano il nostro Punto Luce. Il dialogo che ha animato l’incontro ha riguardato ricordi e aspirazioni, sogni per il futuro, ma anche la tenacia necessaria a perseguirli. Questa possibilità di confronto è linfa vitale per i nostri ragazzi, soprattutto in un periodo storico in cui lo spazio per la speranza sembra essersi ridotto. È un importante valore aggiunto di cui siamo molto grati ai negramaro e ad Amazon”, ha dichiarato Daniela Fatarella, Direttrice Generale di Save the Children Italia.

“‘Negli occhi di un bambino lo sguardo di un gigante’ canto in ‘L’amore qui non passa’ e quel gigante l’ho incontrato nello sguardo profondo e pieno di futuro e vita di ogni bambino o ragazzo del Punto Luce di Save the Children” commenta Giuliano Sangiorgi dei negramaro. “Dopo una giornata passata insieme a raccontarci di speranze e desideri, sono tornato a casa e senza chiudere gli occhi ho sognato di essere ognuno di loro.”

“Viviamo un momento complesso in cui molti ragazzi e famiglie che si trovano in condizioni sfavorevoli devono fare quotidianamente i conti con il rischio di abbandono scolastico, aggravato ulteriormente dalla pandemia. Proprio per questo Amazon ha scelto di supportare Save the Children e il progetto Riscriviamo il futuro: grazie alla generosità dei nostri clienti e alla nostra donazione, i 25 Punti Luce distribuiti in tutta Italia saranno degli spazi ancora più accoglienti e attrezzati, per garantire così l’istruzione e il supporto ai bambini e ai ragazzi che ne hanno più bisogno. Il nostro ringraziamento va anche ai negramaro che hanno donato il loro tempo e il loro supporto a sostegno di questa nostra iniziativa” ha commentato Mariangela Marseglia, VP e Country Manager di Amazon.it e Amazon.es.

L’iniziativa rappresenta una nuova tappa dell’intervento di Amazon.it a favore di Save the Children, avviato già all’inizio dell’emergenza COVID-19. In particolare, Amazon.it è scesa in campo al fianco dell’Organizzazione con una donazione di 500 tablet Amazon Fire 8, che hanno permesso ai bambini e agli adolescenti coinvolti negli interventi di Save the Children di proseguire il loro percorso scolastico attraverso la didattica a distanza, di restare in contatto con i docenti ed i compagni di classe e di continuare a svolgere attività educative e formative online, con il supporto degli operatori dell’Organizzazione. Ai nuclei familiari colpiti direttamente dalle conseguenze socio-economiche dell’emergenza sono stati donati anche dei buoni regalo per l’acquisto di beni di prima necessità utilizzabili sul sito di Amazon.it. Per scoprire tutte le iniziative di Amazon.it a supporto di clienti, comunità e dipendenti durante l’emergenza COVID-19, si può visitare il sito Aboutamazon.it.

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it