Scuola, Azzolina: “Responsabili a Natale per tornare in presenza a gennaio”

La ministra ha inaugurato il 'Natale digitale 2020', l'iniziativa del ministero dell'Istruzione nata per valorizzare i progetti didattici realizzati con l'utilizzo delle tecnologie
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Digitale è forse la parola dell’anno. Oggi tutti sanno cos’è la didattica integrata, nata in emergenza ma in grado di rinnovare la didattica. Sono molto orgogliosa dei progetti digitali svolti dalle scuole in questo periodo, nonostante la pandemia”. La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha inaugurato così il ‘Natale digitale 2020’, l’iniziativa del ministero dell’Istruzione nata per valorizzare i progetti didattici realizzati con l’utilizzo delle tecnologie in occasione delle prossime feste.

“Forse quest’anno non avremo un ‘Natale digitale’ giocoso come quelli passati, ma anche questo ha un alto valore educativo grazie al lavoro fatto dai nostri insegnanti con la didattica integrata”, ha aggiunto Azzolina. La ministra ha parlato poi delle festività natalizie dicendo che “in questo periodo dobbiamo essere ancora più responsabili anche per far tornare tutti gli studenti in classe il 7 gennaio”.

Rispondendo alla domanda di una bambina che le ha chiesto come trascorrerà le feste, la ministra ha detto che le passerà “con la persona che più amo al mondo, mia sorella. Staremo a casa e ci mancheranno delle persone, ma proprio grazie agli strumenti digitali possiamo provare a stare con i parenti e i nostri amici. Quest’anno dobbiamo fare qualche sacrificio in più”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Redazione Diregiovani
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it