Scuola, l’IIS Einaudi di Roma organizza orientamento online

A gennaio due open day in modalità digitale
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Molto più di una semplice scuola, un’avanguardia educativa, una comunità accogliente che sa far emergere talenti. Una scuola in cui tutti gli attori condividono un progetto di innovazione delle pratiche educative, un ecosistema formativo dove l’apprendimento si realizza anche attraverso l’empatia, il lavoro di gruppo e la creatività. Mettere le ragazze e i ragazzi al centro del processo di costruzione della conoscenza è il nostro mestiere e la nostra mission”.

Così Marina Di Foggia, vicepreside dell’IIS ‘Luigi Einaudi’ di Roma, descrive la sua scuola che in questo periodo ha organizzato una serie di open day in modalità digitale per presentare la sua offerta formativa alle famiglie. “La nostra scuola non si ferma e comunica a studenti e famiglie la propria attività di orientamento, innovativa e facilmente fruibile”, si legge sul sito della scuola.

I prossimi appuntamenti saranno il 10 e il 16 gennaio, dalle ore 10 alle 13. L’Istituto d’Istruzione Superiore ‘Luigi Einaudi’ nato nel 1962, ubicato nel cuore del quartiere San Pietro, prende il nome dal primo Presidente eletto dal Parlamento Repubblicano. Le sue tre sedi sono tutte dotate di Aula Magna, laboratori multimediali, biblioteche e palestre. L’offerta formativa si articola in quattro corsi principali: Tecnico Relazioni Internazionali, Servizi per la Sanità e l’Assistenza Sociale, Tecnico per il Turismo, Tecnico Grafico e Comunicazione.

Tantissimi i progetti curricolari ed extracurricolari, di portata nazionale ed internazionale, portati avanti dalla scuola in questi anni. Fra questi, il primo hackathon sui diritti umani, promosso dal ministero dell’Istruzione, che si è tenuto a Strasburgo a novembre 2019, coinvolgendo una sessantina di studenti italiani e francesi. Più recentemente la scuola ha anche organizzato il policy hack ‘Securing the Future’, il primo hackathon dedicato al tema della sicurezza nelle scuole, sempre promosso dal ministero. I precorsi per lo sviluppo delle competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO) portati avanti dall’ ‘Einaudi’, vedono il collegamento sistematico tra la didattica e il mondo del lavoro e sono realizzati con il concorso di aziende partners, grazie ad apposite convenzioni stipulate con l’istituzione scolastica. Durante gli ultimi tre anni di corso, infine, gli studenti vengono coinvolti in periodi di stage professionalizzanti obbligatori presso aziende convenzionate, nei settori dei percorsi formativi scelti.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Redazione Diregiovani
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it