Ha un ritardo di 4 giorni, era la nostra prima volta...

Ha un ritardo di 4 giorni, era la nostra prima volta…

La scorsa settimana io e la mia ragazza l’abbiamo fatto per la prima volta ma non siamo riusciti bene a farlo perché comunque le faceva male e anche io ero un po’ teso. A lei adesso non viene il ciclo doveva arrivarle subito dopo tipo due o tre giorni e per questo l’abbiamo fatto senza preservativo. Io non sono riuscito a venire e sono entrato solo per un pezzetto ma poi come ho detto abbiamo smesso per il dolore. Lei adesso è impanicata perché dice che ha un ritardo di 4 giorni e anche a me sta venendo l’ansia. È possibile che sia rimasta incinta solo se sono entrato per così poco? 

Anonimo


Caro Anonimo,
comprendiamo quanto la prima volta rappresenti per la coppia un momento tanto importante quanto desiderato, al punto che talvolta la tensione può prendere il posto del piacere, sino a bloccare il rapporto. 
Devi sapere che affinché si innesti una gravidanza è necessario non solo avere avuto un rapporto completo ma anche che la donna si trovi nel suo periodo fertile che, generalmente in un ciclo regolare di 28 giorni, cade circa tra l’11° e il 18° giorno. 
Fermo restando che solo un rapporto protetto con il preservativo può proteggervi dai rischi, come un concepimento indesiderato o malattie sessualmente trasmissibili, tuttavia da quello che ci racconti non sembrerebbero esservi le condizioni tali da far pensare ad una possibile gravidanza. 

Anche le emozioni e le sensazioni come l’ansia e l’agitazione possono incidere sul modo in cui si vive la sessualità e su eventuali ritardi: forse si potrebbe ipotizzare nel vostro caso che la componente emotiva abbia influenzato un po’ sia il rapporto che il ritardo mestruale della tua ragazza.
Prova a parlarle e cercate di ristabilire un po’ di tranquillità tra di voi anche in vista dei prossimi momenti di intimità, per recuperare fiducia e serenità. 
Forse sarebbe importante per voi confrontarvi con delle figure esperte sulla sessualità come un ginecologo, che potete consultare gratuitamente all’interno di un consultorio. Potreste parlare con lui della scelta del metodo contraccettivo più indicato per voi e sciogliere possibili ansie e paure. Una corretta informazione è il primo passo della prevenzione. 
Se restano dei dubbi non esitare a contattarci. 
Un caro saluto! 

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it