Pillole di stile |Indovina chi viene a cena per Natale?

Pillole di stile |Indovina chi viene a cena per Natale?

Immaginiamo anche solo per un attimo di avere la possibilità di invitare una persona influente a casa nostra per il cenone
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Immaginiamo anche solo per un attimo di avere la possibilità di invitare una persona influente a casa nostra per il cenone di Natale 2020: un influencer che apprezziamo e seguiamo con particolare attenzione, appartenente al mondo della musica, cinema, moda, spettacolo o di YouTube. Immaginiamo sempre per un attimo, che accetti il nostro invito. Superfluo menzionare l’emozione e l’ansia da prestazione affinché sia la cena che l’accoglienza debbano essere perfette senza tralasciare il panico per il “cosa mettersi addosso” per una serata così speciale e sicuramente insolita. DireGiovani ha deciso di sognare con voi e di aiutarvi ad individuare l’outfit che ciascun invitato potrebbe aver scelto per la cena di Natale scegliendo tra le migliaia da loro stessi proposti e postati sul loro profilo Instagram.

Sogniamo insieme – anche solo per il tempo di questo articolo – che l’outfit sia stato pensato per venire da voi a cena e analizziamone lo stile personale scelto. Naturalmente abbiamo selezionate gli scatti più “eleganti” o comunque più adeguati ad un evento così speciale com’è il Natale che presentino tocchi di colore natalizi quali rosso, verde, bianco, dorato, argentato o semplicemente nero mentre i tessuti scelti possono spaziare dal velluto, lana, cachemire, con decorazioni e ricami, raso o seta. Per “adeguato” intendiamo un outfit che possa rispettare le classiche 3 regole base del Natale quali:
–  un evento speciale dell’anno (Natale appunto)
– una cena tendenzialmente in famiglia o comunque con almeno un membro del nucleo familiare (a parte qualche eccezione)
una cena a casa
Tralasciamo per un attimo il bon ton e la regola d’oro che afferma che l’invitato dovrebbe sapere o chiedere in anticipo al padrone di casa il luogo in cui si dovrà recare per cena così da vestirsi rispettando il “tono” della serata (esempio: se la vostra famiglia cena generalmente in maniera elegante per Natale, presentarsi in jeans potrebbe risultare non appropriato) ma diciamo che proprio perché è un influencer gli lasciamo carta bianca su cosa indossare.

Achille Lauro, classe 1980 è l’invitato per eccellenza in termini di spettacolarità e unicità. La teatralità nel vestire si fonde con un mix di stili che abbattono le categorie di genere ed il suo ingresso ufficiale nella campagna Gucci come protagonista della collezione Pre-fall 2020 ne è una conferma. Per questo Natale prendiamo come riferimento l’outfit del grande marchio che lo vede in un paio di pantaloni di velluto verde, gilet GG in lana jacquard con sotto camicia in cotone celeste e cravatta in seta 70mm, calzini in cotone bianchi da abbinare ad un mocassino paride in pelle. Un perfetto outfit senza giacca per una cena casalinga di Natale.


Se ci spostiamo oltremanica e decidiamo di invitare l’inglese Harry Styles, definito dieci giorni fa dal rinomato periodico GQ, come uno dei musicisti meglio vestiti del panorama musicale internazionale dobbiamo aspettarci gusto, originalità e dettagli. Notevole la sua capacità di combinare elementi basics con dettagli raffinati e da bravo gentleman inglese potremmo vederlo apparire con un completo Gucci rosso o nero Alexander McQueen o con indosso una semplice t-shirt con un paio jeans impreziosito però da un bomber Yves Saint Laurent in paillettes modello 2020 o aver rispolverato quello del 2015.

Rimanendo sempre in territorio britannico, Liam Payne potrebbe essere un interessante posto da aggiungere alla nostra tavola. Ambasciatore ufficiale di Hugo Boss, Liam non deluderebbe le aspettative dei nostri genitori e familiari perché si presenterebbe in giacca da sera, sapientemente adattata per una vestibilità super slim, realizzata in velluto di puro cotone per un look elegante. Le finiture a contrasto accentuano l’esterno, mentre la fodera è rifinita con profili rossi. Un’alternativa potrebbe altresì essere giacca in bavero con linea rossa.


Continuando con l’eleganza senza tempo, perché non invitare il monegasco pilota di formula Uno Charles LeClerc, ambasciatore ufficiale Armani della sua ultima collezione Made to Measure autunno/inverno 2020-2021? Un campione di stile e non solo al volante. Atletico, disinvolto e determinato. La sua naturale sofisticatezza lo rende un modello perfetto per completi eleganti su misura, in tessuti morbidi e pregiati. Nel suo ultimo IGTV per Skyitalia pubblicato su Instagram, lui stesso chiede un consiglio allo chef stellato Giorgio Locatelli per una cena di Natale “semplice e spettacolare”. Insomma, più chiaro di così?


Se il vostro invito arriva fino a Los Angeles, ed è rivolto all’irlandese Niall Horan, sicuramente non aspettatevi che arrivi in cravatta ma piuttosto in un completo in velluto o doppio petto firmato Paul Smith. Raramente lo si vede in cravatta, neanche nelle occasioni più formali dove protende per uno stile più disinvolto. Non a caso il cantante indossa spesso e volentieri outfits Paul smith caratterizzati da uno stile trasversale, in bilico tra sartoria classica e humour, austerità e colore, temi scozzesi e note rock (cit. Esquire).


Amante delle sneakers e capi over-size, il rapper di fama internazionale Trevis Scott è un amante dello streetwear e per le occasioni formali, sceglie spesso e volentieri di indossare capi eleganti Tom Ford in seta- mohair tendenzialmente color marrone e dolcevita in seta o camicie abbottonate nere o navy. Non stupitevi se insieme al suo completo elegante sfoggerà anche un cappello da baseball ed un bel paio di occhiali scuri.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it