Potrei dire grazie al covid, ho cominciato a lavorare in un ospedale…

Cari esperti, 
sono un ragazzo di 25 anni, e quest’anno, potrei dire grazie al Covid, ho cominciato a lavorare in un ospedale come infermiere. Ciò che vorrei chiedervi è se è normale sentirsi in colpa perché grazie a questa pandemia ho trovato lavoro, inoltre con questo lavoro sono un pò preoccupato di trasmettere il virus ai miei genitori.

Anonimo, 25 anni


Caro Anonimo,
grazie per averci scritto; crediamo sia davvero importante guardare questa pandemia da un altro punto di vista e questa mail è una mail di speranza ed incoraggiamento affinché negli eventi anche più negativi possano trovarsi fattori di positività. Non è grazie alla pandemia che hai trovato lavoro, ma è grazie ai tuoi studi e alla tua professionalità che saranno fondamentali non solo in questo momento storico e probabilmente avresti trovato lavoro anche senza il Covid. Capiamo la tua preoccupazione e il sentimento di salvaguardia per  tuoi genitori, ma sicuramente la tua sensibilità e accortezza ti permetteranno di attuare tutte le misure adeguate affinché non gli accada nulla. Cerca di vivere questo momento con la consapevolezza che stai aiutando tante persone; lascia andare i sensi di colpa, devi sentirti fiero del tuo lavoro!
Speriamo d’esserti stati d’aiuto.
 
Un caro saluto!
L’equipe degli esperti
2 Gennaio 2021