VIDEO | Studenti 'ambasciatori' per contrastare il cambiamento climatico

VIDEO | Studenti ‘ambasciatori’ per contrastare il cambiamento climatico

Il contest promosso da Citynews rivolto agli istituti agrari
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un concorso rivolto agli studenti degli istituti agrari per porre l’attenzione sulla gravità della crisi climatica. È l’iniziativa promossa da Citynews in collaborazione con diregiovani.it per far emergere quanto sia serio il problema del cambiamento climatico e come impatta negativamente sulle nostre vite e, proprio a partire da questo, mostrare come alcune tecniche di coltivazione o tecnologie innovative possano mitigarne gli effetti.

Per partecipare, le studentesse e gli studenti dovranno produrre un video di massimo due minuti per raccontare quali tecniche o tecnologie contribuiranno a migliorare la qualità della vita delle generazioni future.

“Coinvolgere giovani studenti degli istituti agrari è una grande opportunità poiché i giovani rappresentano l’unica vera risorsa per attuare un cambio radicale- si legge sul sito del contest– Visto il corso di studi intrapreso, possiamo sperare che essi stessi diventino professionalmente ambasciatori del contrasto al cambiamento climatico e che con il loro futuro lavoro possano far evolvere il comparto agroalimentare verso una maggiore sostenibilità, circolarità e biodiversità”.

“Credo fortemente che per tipologia e forma mentis lo studente di un istituto agrario abbia proprio un DNA speciale, rivolto a tutto ciò che è green e sostenibile, sono le nostre sentinelle dell’ambiente– commenta Patrizia Marini, dirigente scolastica dell’ITA ‘Sereni’ di Roma e presidente della Rete Renisa- Attraverso il percorso di formazione che fanno a scuola e attraverso i loro interessi riescono ad essere calati nelle tematiche del concorso. Quindi suggerisco a tutti gli studenti di partecipare attivamente con le loro classi a questo importante momento di socializzazione”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it