Joseph Capriati, accoltellato dal padre: “Lo perdono”

Il dj è stato ferito da Pasquale Capriati con un coltello da cucina durante una lite
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Perdono mio padre per il folle gesto e prego tanto per lui. Ora penso a guarire“. Joseph Capriati ha rotto il silenzio sui social, dopo essere stato accoltellato dal padre, Pasquale Capriati, durante una lite che risale alla scorsa settimana. A seguito del litigio Capriati senior è stato arrestato dalla Squadra Mobile di Caserta per tentato omicidio e portato nel carcere di Santa Maria Capua Vetere. Il dj 33enne, invece, è stato ricoverato all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano a Caserta in gravi condizioni per la profondità della ferita, causata da un coltello da cucina.

Scampato il pericolo, Giuseppe, questo il nome di battesimo dell’artista, ha pubblicato oggi un lungo post sui social:

Sono vivo, e grazie a Dio posso raccontarlo. Ringrazio dal profondo del mio cuore tutti voi, i miei parenti, amici, conoscenti, e i tantissimi DJ e promoter che mi hanno dimostrato così tanto affetto in questi giorni. Sono commosso. Non sono ancora riuscito a leggere e rispondere ai messaggi ma lo farò tra qualche giorno quando starò meglio. Fino a stamattina non avevo nemmeno la forza di parlare, ma dicono i medici che il peggio è passato ormai. Chiedo solo una cosa se è possibile, un po’ di rispetto nei confronti di mio padre e della mia famiglia, poiché ne io e ne nessuno di voi ha il potere e il dovere di giudicare ciò che è accaduto. I drammi familiari sono all’ordine del giorno, e soprattutto attenzione alla stampa poiché come ben sapete le notizie sono spesso confuse e poco veritiere. Perdono mio padre per il folle gesto e prego tanto per lui. Ora penso a guarire. A presto 💝“.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Joseph Capriati (@josephcapriati)

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Lucrezia Leombruni
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it