E’ così difficile avere il coraggio di chiudere una relazione?…

Salve mi chiamo Luca ho 19 anni, come in molti le festività le ho passate da solo con i miei genitori. Loro litigano sempre da anni e l’idea che saremmo dovuti stare a tavola insieme a fare finta di nulla e scambiarci i regali mi faceva vomitare al solo pensiero. L’anno scorso almeno eravamo dai miei cugini, ed è stato molto meglio. come immaginavo sono stati giorni difficili, io ho passato la maggior parte del tempo nella mia stanza per evitare di rapportarmi a loro. Mi sento sempre più solo e deluso da questi adulti. E’ così difficile avere il coraggio di terminare un rapporto che non funziona, pensano davvero che così mi proteggono?

Luca, 19 anni


Caro Luca,
le feste possono rappresentare per alcuni un’occasione di ricongiungimento e per altri un momento difficoltoso, proprio per le dinamiche non sempre felici che si vivono a casa. 
Quest’anno la seconda ondata della pandemia ha costretto le famiglie a trascorrere le feste con sobrietà evitando grandi numeri di persone a casa e come tu stesso hai sottolineato per molti non è stato affatto un momento di serenità. 
Il rapporto conflittuale con i tuoi genitori sembra durare da tempo e la convivenza forzata ha, probabilmente, accentuato questi dissapori. mentro loro si scontrano, tu fai i conti con un questo vissuto di finzione, di apparenza che impedisce al dolore forse di essere trasformato. La tua frustrazione e il tuo senso di impotenza sembra portarti verso una maggiore chiusira e un disinvestimento importante. 
Non spetta a te trovare soluzioni per adulti, ma forse potrebbe essere un tuo diritti raccontare quello a loro quello che
 senti, sia rispetto alla delusione sia rispetto al senso di solitudine interiore che provi adesso.  
Per una coppia che non funziona bene talvolta può essere difficile maturare una decisione netta, e spesso i bisogni individuali prendono il sopravvento. 
Forse per superare questo senso di solitudine potresti provare a confrontarti con un adulto di tua fiducia, che potrebbe offrirti nuovi spunti di riflessione; potresti riprendere in mano dei tuoi hobby, degli interessi che possano alimentare la tua spinta creativa. Potresti anche cercare uno sportello di ascolto psicologico scolastico o lo Spazio Giovani del Consultorio presente nel tuo territorio in modo da parlare liberamente e trovare nuove strategie per confrontarti con i tuoi genitori. 
Se vuoi torna a scriverci e a raccontarci più di te.
Un caro saluto! 

14 Gennaio 2021