Mi dice che vorrebbe smettere me lo promette ma poi continua…

Il mio ragazzo si fa le canne, anche se io gli ho chiesto di non farlo, lui mi dice che è più forte di lui. Prima fumava solo ogni tanto adesso anche tutti i giorni più volte al giorno. Penso sia diventato dipendente. Mi dice che vorrebbe smettere me lo promette ma poi continua. Io sapevo che le canne non danno dipendenza ma per lui è più forte fare quello che altro, anche se possiamo vederci spesso preferisce andare dai suoi amici che fumano tutti e io penso che sia perché vuole fumare con loro. Alcuni di loro usano anche altre sostanze più pesanti e sono preoccupata che se è così debole con le canne possa iniziare anche a fare altro, per questo vorrei il vostro aiuto se possibile. Grazie

Susanna


Cara Susanna,
grazie per averci scritto. Ci sembra di capire che sia molto preoccupata rispetto alla frequenza con cui il tuo ragazzo usa le canne, tanto da preferirle anche al vostro rapporto o a momenti di condivisione. 
Comprendiamo il tuo stato d’animo, la preoccupazione e il fatto di non sapere che cosa fare per essergli d’aiuto. Arriva chiara la consapevolezza che c’è, da parte tua, del rischio che il tuo ragazzo non riesca uscire da questa situazione e che possa fare uso di sostanze pesanti.
Hai più volte provato a confrontarti con lui, ma ci sembra di capire che poi faccia una maggiore fatica a controllarsi.
Spesso l’uso o abuso di sostanze per i ragazzi sono uno spazio di rifugio da emozioni o vissuti dolorosi che non si riescono ad affrontare, può essere un modo per sentirsi accettati dal gruppo, può essere un modo per staccare completamente dalla quotidianità.
Potrebbe essere forse importante confrontarsi su cosa preoccupa il tuo ragazzo. Non è un momento storico facile ma magari se sposti l’attenzione forse potresti ottenere risposte differenti.
Se dovessi notare una persistenza di questi atteggiamenti potrebbe invece essere utile cercare un aiuto più specifico. Potrebbe rivolgersi al servizio di sportello di ascolto psicologico presente nelle scuole di ogni ordine e grado, oppure recarsi presso un Consultorio della vostra zona. Ci sono anche servizi specifici legati alle tossicodipendenze (serT) che sono servizi pubblici dedicati alla cura delle persone che hanno problemi conseguenti all’uso e all’abuso di sostanze stupefacenti. L’elenco per regione, si trova sul sito del Ministero della Salute. 
Diverse possono essere le soluzioni da intraprendere come vedi, ma è importante che il tuo ragazzo possa chiedere aiuto e trovare la motivazione per superare questo bisogno sempre più insistente. 
Se hai ancora bisogno, scrivici di nuovo.
Un caro saluto!

2021-08-05T20:53:15+02:00