Star Trek: Picard 2, Patrick Stewart svelati dettagli sulla seconda stagione

Le riprese inizieranno a febbraio
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Patrick Stewart ha svelato dettagli importanti sulla seconda stagione di ‘Star Trek: Picard’, che debutterà prossimamente su Amazon Prime Video. Le riprese, invece, partiranno a febbraio, dopo il lungo posticipo a causa della pandemia.

Verrà introdotto un altro aspetto umano del mio personaggio nei nuovi episodi, ma non ne posso parlare. Però posso dire che avrà un impatto notevole”, ha dichiarato l’interprete di Jean-Luc Picard.

Ideata da Akiva Goldsman, Michael Chabon, Kirsten Beyer e Alex Kurtzman, la serie è ambientata nel 2399 e vede Picard vent’anni dopo gli avvenimenti narrati in ‘Star Trek – La nemesi’. 

LA STORIA

Nel 2399, vent’anni dopo La nemesi e gli avvenimenti che hanno portato al sacrificio del tenente comandante Data per salvare il capitano Picard dall’esplosione dell’astronave romulana Scimitar, tornano protagoniste le vicende dell’ormai anziano ammiraglio Jean-Luc Picard.

Picard si è dimesso da diversi anni dalla Flotta Stellare, in conseguenza al ritiro dell’aiuto della Federazione dei pianeti uniti promesso ai profughi romulani, in seguito alla distruzione del loro pianeta natale Romulus da parte della supernova di Hobus; decisione presa anche a causa dell’attacco alla colonia terrestre di Utopia Planitia, sul pianeta Marte da parte di un gruppo di androidi ribelli, avvenimento accaduto il 5 aprile 2385[1] che ha portato poi al bando delle forme di vita artificiale all’interno della Federazione.

Picard indaga sulla creazione da parte di Bruce Maddox dell’Istituto Daystrom, da sempre interessato al lavoro del dottor Noonien Soong e con la volontà di emularlo, di due androidi organici femmine, le gemelle Dahj e Soji, la cui rete neurale è stata clonata da quella di Data. Per farlo intraprende un viaggio nello spazio coadiuvato dalla dottoressa Agnes Jurati, dagli ex membri della Flotta Raffi Musiker e Cristobal “Chris” Rios, dal romulano Elnor e dall’ex drone borg Sette di Nove.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Lucrezia Leombruni
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it