Se i miei sapessero che sto con una ragazza, non mi parlerebbero più…

Cari Esperti,
mi chiamo Michela. Da un po’ di tempo ho scoperto di essere omosessuale, sono innamorata di una ragazza con la quale sto insieme e vorremmo andare a convivere.
Vi scrivo perché purtroppo sto vivendo questa storia con lei di nascosto, ancora non ho avuto il coraggio di dirlo a nessuno e mi sento anche in colpa. Secondo voi cosa dovrei fare? Io sono ormai indipendente
economicamente perché lavoro e quindi potrei intraprendere la scelta di andare via di casa in autonomia, però i miei genitori se venissero a sapere di questa relazione con Anna, non mi parlerebbero più e io non voglio perderli.  

 

Michela


Cara Michela, 
comprendiamo quanto possa essere complesso sentirsi  divisa tra due affetti importanti; da un lato il forte desiderio di vivere liberamente la storia con la tua compagna, dall’altro la necessità e il bisogno di non perdere il rapporto con i tuoi genitori.
Come mai pensi che loro non sarebbero in grado di accogliere la tua scelta?
Certo, potrebbe esserti utile provare a raccontare loro come ti senti, come ti fa sentire stare insieme alla tua compagna e quali sono i tuoi desideri, ma non c’è fretta.
Potresti prenderti del tempo, se senti che non è il momento di parlarne con i tuoi, potresti anche valutare di parlare prima con un tuo familiare di cui ti fidi, in modo da iniziare ad avere un supporto.
Non devi sentirti in colpa se per ora stai vivendo questa storia di nascosto, ti stai tutelando e stai proteggendo questo amore, è naturale, forse hai bisogno di assestarti su di un tuo equilibrio prima di comunicarlo all’esterno.
Il tuo essere autonoma e consapevole delle tue scelte è un aspetto importante da tenere in considerazione, che ti rende libera di costruire la tua vita come vuoi.
Se pensi che possa esserti d’aiuto un supporto esterno per affrontare la comunicazione con i tuoi familiari, potresti considerare di rivolgerti ad uno psicologo in modo da acquisire maggiore consapevolezza su cosa vuoi.
Se vuoi puoi dirci cosa ne pensi.
Un caro saluto 

20 Gennaio 2021