Sono una docente e vivo una situazione delicata...

Sono una docente e vivo una situazione delicata…

 

 

Buonasera,
sono una docente  e avrei bisogno di un consulto per una situazione delicata creatasi a scuola. Tutto il corpo docenti sta assistendo ad un notevole incremento di sintomatologie tra gli studenti quali ansia, attacchi di panico, depressione…Siamo certi del fatto che tale fenomeno sia
riconducibile al difficile periodo di covid, ma ci rendiamo conto di non avere gli strumenti per aiutare i ragazzi sugli aspetti psicologici che questo periodo sta innescando. Abbiamo già esposto il problema alla Dirigente, ma volevo avere dei consigli da voi su come muoverci in modo da poter fare delle proposte concrete e attuabili in breve tempo.
Vi ringrazio di cuore.

Maria Laura


Cara Maria Laura, 

Sappiamo attraverso voi insegnanti, ma anche dalla voce dei ragazzi e dei genitori che il periodo che stiamo attraversando ha messo a dura prova la resilienza ed il benessere psicologico di molti. 

La scuola, luogo di crescita e di salute sembra esser diventata la fucina di problematiche ad ampio spettro; ed è veramente utile che voi insegnanti vi attiviate pensando di intraprendere dei percorsi di sostegno psicologico a favore dei ragazzi. 

La sintomatologia di cui ci parla è un chiaro segno di una sofferenza che cerca di esprimersi in svariate forme, probabilmente non vendendo luce in una situazione che si protrae ormai da tempo. Per questo sarebbe importante intervenire prontamente.  

Vi sarebbero diverse possibilità di iniziativa: sappiamo che con il Decreto ministeriale del 3.7.2020 il MI ha stanziato delle ingenti cifre in favore degli Istituti scolastici, che ne facciano richiesta, per l’attivazione di sportelli psicologici; inoltre si può pensare ad una progettazione in rete con gli esperti della salute psicologica, per attivare dei percorsi di benessere e sostegno psicologico paralleli e complementari ai programmi scolastici. 

Qualsiasi iniziativa pensiate di intraprendere è fondamentale che possa vedersi realizzata nell’immediato.  

Intanto vedere che gli insegnanti siano così sensibili e ricettivi ai bisogni dei loro alunni è un primo passo verso possibili cambiamenti. 

Ci tenga aggiornati sulle vostre iniziative. 

Un caro saluto! 

Autore: L'èquipe degli esperti
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it