Giornata della Memoria, gli eventi dedicati alle scuole si fanno online

Giornata della Memoria, gli eventi dedicati alle scuole si fanno online

Da Milano a Palermo ecco il cartellone delle celebrazioni
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – La prima giornata delle memoria in tempo di pandemia diventa un grande cartellone di eventi nazionale disponibile per tutte le scuole. Le associazioni e le organizzazioni che solitamente organizzano una serie di eventi in presenza per fare memoria della più grande tragedia del Novecento, non hanno tirato i remi in barca di fronte ai limiti che impone il Covid ma si sono date da fare per allestire un programma online.

A Milano una pagina del sito dell’Università di Milano-Bicocca è dedicata ai testimoni dell’orrore della Shoah attraverso video, fumetti, disegni e canzoni cui daranno voce e volto artisti, studenti, docenti e cittadini. L’evento in streaming avrà inizio alle 10 e avrà come titolo: Io mi ricordo di te”. Dieci artisti,  Beatrice Aiello, Alessandro Anglani, Eleonora Belcamino, Mia Benedetta, Filippo Gattuso, Gennaro Lucci, Rodolfo Medina, Carlotta Natoli, Simonetta Solder Chiara Tomarelli, interpreteranno una storia dando voce e volto ai testimoni dell’orrore della Shoah. Ad aprire l’incontro sarà la rettrice dell’Università di Milano-Bicocca, Giovanna Iannantuoni, seguiranno gli interventi del ministro dell’Università e della ricerca, Gaetano Manfredi e della delegata della rettrice alla comunicazione, Maria Grazia Riva.

 Il confronto sul significato della ricorrenza avrà tuttavia il suo punto focale con gli interventi di Miriam Camerini, regista teatrale e studiosa di ebraismo e Davide Romano, editorialista de “La Repubblica”. Monica Guerra, docente di pedagogia generale e sociale dell’ateneo presenterà l’azione partecipata che ha visto l’adesione di numerosi cittadini e scuole di ogni ordine e grado. Si discuterà anche sull’importanza della conoscenza e della memoria per l’educazione della cittadinanza e per lo sviluppo di una coscienza condivisa che possa scongiurare il ripetersi di ogni forma di discriminazione.

A Palermo le associazioni Anpi, Libera Flc e Ccgil con il patrocinio del Comune hanno organizzato l’evento online “La memoria negata”.  Più di due mila studenti e cento insegnanti avranno la possibilità di dialogare a distanza con la concittadina Francesca La Mantia autrice di “Una divisa per Nino: Il fascismo narrato ai bambini” (edito da Gribaudo), il volume scelto da Feltrinelli per il secondo anno consecutivo come testo per spiegare il fascismo a bambini e ragazzi.  Oltre all’autrice palermitana, all’incontro saranno presenti anche Giuseppe Rizzo, nipote del sindacalista antifascista Giuseppe Puntarello, vittima di mafia e i responsabili dell’Anpi provinciale, che ogni giorno si impegnano a diffondere la memoria partigiana della Sicilia.

L’appuntamento, organizzato dall’ associazione “Figli della Shoah” in collaborazione con il Conservatorio di Milano, sarà un momento fondamentale per commemorare la Shoah attraverso i ricordi e la voce di Sami. L’intervista rappresenta un momento di approfondimento indirizzato in particolare agli studenti delle scuole, che potranno collegarsi alle 11 al sito per seguire l’evento, che rimarrà poi disponibile a tutti sulla pagina online dedicata alla Giornata.

Sarà poi online il film “Il viaggio più lungo”, del regista Ruggero Gabbai, produzione “Forma International”, con gli autori Marcello Pezzetti e Liliana Picciotto che, attraverso le testimonianze di Sami Modiano, Stella Levi e Albert Israel, ripercorre le vicende degli ebrei di Rodi, dagli anni dell’amministrazione italiana fascista all’introduzione delle leggi antiebraiche nel 1938, fino all’8 settembre, quando l’isola passò sotto il controllo nazista. 

Anche il memoriale della Shoah di Milano per l’occasione diventa digitale. Al posto dei tradizionali Open Day, il memoriale si trasferisce online. L’appuntamento è alle 8 sulla  pagina Facebook del museo. Proprio per questa occasione hanno preparato una visita guidata ad hoc accompagnati da una guida. Il video rimarrà poi visibile tutto il giorno, per chi volesse collegarsi dopo. 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Redazione Diregiovani
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it