Peaky Blinders, Steven Knight svela alcuni dettagli sul film

Durante l'intervista a Variety il creatore ha dato qualche anticipazione anche sulla sesta stagione

ROMA – Il mondo di Peaky Blinders non ha confini. In attesa di poter vedere la sesta e ultima stagione della serie, la cui lavorazione è ancora in corso, il creatore Steven Knight ha svelato a Variety qualche dettaglio sul film basato sulla serie diretto da Pablo Larrain.

Il progetto iniziale era quello di concludere la serie con la settima stagione. Il  film va, dunque, a sostituire quell’impianto narrativo iniziale. Il Covid-19 ha modificato tutti i nostri piani, che offrono comunque al pubblico garanzia di una conclusione degna e non affrettata. Siamo in fase di sviluppo. L’idea c’è. Abbiamo ha un inizio, una parte centrale e una fine. Penso che sarà una conclusione degna della storia raccontata fino a qui. Da lì in poi ci saranno progetti che non definisco spin-off, ma altri show televisivi che spero vengano fuori dalla pellicola. Lavori che continueranno a raccontare la storia di questa famiglia e di questa società“, ha detto Knight.

PEAKY BLINDERS VERSO LA SESTA E ULTIMA STAGIONE

La quinta stagione ha introdotto Oswald Mosley, un politico fascista nonché leader dell’Unione britannica dei fascisti, il quale attraverso la preparazione della Seconda Guerra Mondiale ha dato la possibilità allo showrunner di fare dei collegamenti con la realtà:

Durante le riprese e la scrittura di ‘Peaky’ mi sono sentito fortunato perché le cose che stavano accadendo nel periodo in cui è ambientata la serie sembrano avere risonanza oggi. Certamente non è un bene per il mondo, ma i punti di connessione con l’attualità sono tanti, basti pensare al dilagare oggi del populismo, nazionalismo, razzismo e fascismo. Non ho forzato la mano perché le interconnessioni sono avvenute naturalmente“, ha detto Knight.

IL FUTURO DI TOMMY SHELBY

La quinta stagione ci ha mostrato la trasformazione di Tommy Shelby, il personaggio interpretato da Cillian Murphy, che dopo la Prima Guerra Mondiale aveva fatto ritorno a casa emotivamente distrutto. Tutto cambia con l’avvento del fascismo: 

L’avvento del fascismo e il suo cambiamento portano Tommy a decidere di fare una netta distinzione tra il bene e il male. Nella sesta stagione vedremo la sua battaglia. Gli accadranno molte cose che il pubblico non si aspetta“, ha dichiarato Knight.

KNIGHT ALLE PRESE CON LADY DIANA

Kristen Stewart vestirà i panni di Lady Diana nel film ‘Spencer’ di Pablo Larraín. La scelta del regista cileno, però, non è piaciuta a molti fan della principessa di Galles, i quali ritengono che la Stewart non sia vicina ai tratti somatici dell’indimenticabile Diana, rimasta vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l’Alma a Parigi il 31 agosto del 1997. Ancora oggi le dinamiche della tragica morte sono avvolte dal mistero. 

Larrain, dopo aver trasformato Natalie Portman nella first lady Jacqueline Kennedy in ‘Jackie’, darà alla Stewart la tiara da principessa per raccontare le complicazioni di un weekend nei primi Anni 90 quando Diana,  già madre di William e Harry, decise che il suo matrimonio con il Principe Carlo non funzionava. La storia, scritta da Steven Knight,  si svolge in tre giorni, in una delle sue ultime vacanze natalizie nella House of Windsor a Sandringham, residenza di campagna della famiglia reale britannica. La pellicola, le cui riprese dovrebbero partire nel 2021, sarà presentata ufficialmente al Cannes Virtual Market, durante cui verranno venduti i diritti internazionali di distribuzione.

Non è la prima volta che la principessa –  icona di eleganza di classe per molte generazioni e impegnata socialmente  –  viene raccontata sul grande schermo. Nel 2013 Oliver Hirschbiegel lo ha fatto con Diana – La storia segreta di Lady D. Basato sulla biografia di Kate Snell Diana: Her Last Love (pubblicata nel 2001), il film ha visto Naomi Watts nei panni della Principessa di Galles.

2021-01-26T16:26:33+01:00