VIDEO | Memoria, su Diregiovani studenti e docenti insieme per ricordare

VIDEO | Memoria, su Diregiovani studenti e docenti insieme per ricordare

Collegamenti da tutta Italia per raccontare le iniziative scolastiche
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Le pietre di inciampo installate nelle scuole italiane, i percorsi storici svolti con docenti ed esperti, i video realizzati per approfondire un passato che non deve smettere di essere dimenticato. Le attività e i progetti portati avanti nelle scuole in occasione del Giorno della Memoria sono stati al centro della diretta di diregiovani.it e agenzia di stampa Dire che ha coinvolto numerosi istituti in tutta Italia.

“Lavoriamo tutti i giorni al rigore della memoria, nel rispetto e nella valorizzazione delle differenze”, ha detto in apertura Giovanna Genco, dirigente scolastica dell’istituto ‘De Amicis’ di Palermo, frequentato da alunni di 19 nazionalità diverse. “Qui i bambini costruiscono il piacere di stare insieme in una classe che diventa una comunità sempre più grande”.

Dalla Sicilia alla Lombardia, la diretta ha ospitato anche gli interventi di Angelo De Vita e Mariagrazia Carchidi, docenti dell’istituto comprensivo ‘Emanuela Loi’ di Mediglia (Milano) che hanno raccontato l’iniziativa sulle pietre di inciampo tenutasi lo scorso anno nell’istituto con Daniela Paci, parente della famiglia Varon deportata e sterminata purtroppo ad Auschwitz. “È stato un momento molto intenso e suggestivo”, ha commentato Angelo De Vita prima di lasciar parlare le immagini dell’evento, registrate e montate dagli alunni della scuola. Quest’anno una classe terza dell’istituto lombardo ha intrapreso un percorso storico di ricerca e approfondimento sugli eventi accaduti, presentato in diretta dai giovani studenti Alexander Rios e Rebecca Sala.

Il liceo scientifico e musicale ‘Marconi’ di Pesaro ha raccontato invece il Viaggio della Memoria intrapreso lo scorso anno insieme al ministero dell’Istruzione e presentato il musical sulla storia dello sterminio dei Rom-Sinti che affronta la cultura Rom Sinti nel circo. ‘A forza di essere vento’, questo il titolo del video, è stato realizzato durante l’estate in modalità centro estivo e messo in scena nel cortile della scuola a settembre, con il coinvolgimento di circa 400 studenti. La scuola è anche capofila del progetto ‘Educare al rispetto’, realizzato con diregiovani.it. 

Infine la parola è tornata a Roma, all’istituto Comprensivo ‘Regina Elena’, dove la dirigente scolastica Rossella Sonnino e gli studenti Edoardo, Orlando e Leonardo, hanno parlato del progetto ‘L’importanza della memoria’, incentrato sulla Shoah. Attraverso la realizzazione di eventi e celebrazioni, gli alunni hanno realizzato un montaggio video dei lavori realizzati dagli studenti nel corso degli anni sul tema del Giorno della Memoria.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Redazione Diregiovani
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it