Sanremo “grazia” Fedez. Ha rischiato la squalifica per una Instagram story

Il rapper aveva condiviso erroneamente una clip con audio del brano che porterà in gara con Francesca Michielin
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Nove secondi o poco più. Tanti sono bastati per mettere a rischio la partecipazione di Fedez e Francesca Michielin alla settantunesima edizione del Festival di Sanremo.

Il rapper, lo scorso weekend, ha condiviso erroneamente sui social- in una Instagram story –  un video dalla sala prove in cui cantava con la collega il brano che porterà in gara, “Chiamami per nome”. 

Peccato, però, che si fosse dimenticato di togliere l’audio. La storia, ovviamente, ha fatto il giro dei social in pochi minuti diventando quasi virale.

Il regolamento del festival: in gara brani totalmente inediti

Il regolamento del festival, si sa, pretende brani totalmente inediti e i pochi secondi pubblicati, proprio per questo, sono finiti sotto la lente d’ingrandimento della Rai. L’azienda, però, ha fatto sapere che non prenderà provvedimento dato che già si paventava l’eliminazione dalla gara. 

“La durata del video – postato e successivamente cancellato dall’artista – risulta estremamente ridotta e tale da non svelare di per sé il brano, che non può considerarsi diffuso e che mantiene quindi la caratteristica di novità richiesta dal regolamento della manifestazione”. 

Pericolo scampato, quindi, per Fedez e la Michielin, che ora – come gli altri big in gara e i dieci giovani – attendono solo di sapere se il Festival si farà e come. 

I giorni di fuoco di Amadeus e la Rai

Sono giorni di fuoco per Amadeus e tutta la Rai, in contatto costante con il Comitato Tecnico Scientifico per discutere la questione sicurezza e le eventuali norme anti-Covid da seguire. Dopo le accese discussioni per la questione pubblico (che ormai sembra archiviata con un grande no) e i dubbi di Amadeus sul continuare questa avventura, si continua a lavorare affinché la kermesse si svolga regolarmente dal 2 al 6 marzo. 

Il direttore artistico è tornato in squadra ma i punti interrogativi restano tanti e cercare di organizzare la macchina sanremese non sembra semplice. In settimana si attendono risposte e il colpo di scena può essere dietro l’angolo.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Giusy Mercadante
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it