Mi ero trasferita a Milano per l’università ma sono ritornata a casa…

Salve esperti, è un periodaccio non so più cosa fare! Mi ero da poco trasferita a Milano, per l’università e poi con la zona rossa, la pandemia, sono ritornata a casa. Per me è stato come un fallimento. Ero piena di speranza, voglia di ricominciare, conoscere nuove persone, trovare nuovi stimoli. E invece mi sono ritrovata ad assaporare la libertà dei primi mesi e poi ritornare sui miei passi, in questa realtà dove non mi sento mai abbastanza. Sono anche stata bocciata all’esame di patente. E’ veramente un periodo no, comincio a non volermi più alzare dal letto, è una ansia continua e ho saltato già un esame. Come posso superare questo momento?

Marina, 19 anni
 

Cara Marina, 
comprendiamo ciò che scrivi e ti ringraziamo per esserti aperta ed averci donato le tue riflessioni. Il momento storico che la nostra società sta attraversando legato alla pandemia ha influito sull’organizzazione della vita e toccato profondamente le corde emotive e le paure recondite di tutti.  
quello che ci colpisce è come sia stato messo in discussione, il tuo senso di progettualità, questo cambio di vita che la pandemia non ti ha permesso di esplorare fino in fondo.
Un cambiamento che forse si lega alle tue paure più profonde, come quelle di non sentirti mai abbastanza, di non poter esprimere e realizzare te stessa. Come se a te non fosse concessa una gioia, una nuova avventura positiva. 
Sono dovute cambiare necessariamente tante cose, si son trovati nuovi equilibri, però non tutto va ricondotto alla parola rinuncia. Bisogna provare a trovare nuove risorse in noi, cambiare prospettiva.
Avevi riposto grandi aspettative in questa nuova partenza, e questo aumenta il senso di fallimento, ma non è dipeso da te. La pandemia pone delle restrizioni generalizzate e non evidenzia delle tue mancanze.
Prova a vedere questo momento come una nuova sfida, non perdere i tuoi progetti, i tuoi interessi. Riparti da qui.
Fortunatamente le restrizioni si stanno allentando, magari potrai ritornare a Milano e ripartire nuovamente. Cerca di non perdere il contatto con i tuoi amici, magari potreste studiare insieme seppure in modalità online. 
Il punto centrale non sembra essere la pandemia ma la difficoltà nel credere in te e nel darti fiducia. Poni l’attenzione non solo sui limiti ma anche sulle grandi risorse che hai. Continua a sperimentare e a trovare nuove strategie per esprimerti.
Un caro saluto! 

1 Febbraio 2021