Sanremo 2021, la Rai ha deciso: niente pubblico all'Ariston

Sanremo 2021, la Rai ha deciso: niente pubblico all’Ariston

L'obiettivo è "realizzare un festival in massima sicurezza". Domani l'azienda presenterà il protocollo organizzativo al Cts
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Il Festival di Sanremo 2021 si farà senza pubblico. Arriva a una svolta la questione che per giorni ha animato i vertici Rai e fatto vacillare il direttore artistico Amadeus, che perde la ‘battaglia’ contro il Covid.

È l’azienda di viale Mazzini a confermare la decisione in una nota ufficiale.

“La Rai- si legge- al termine di una riunione con il direttore artistico in cui sono stati esaminati in dettaglio i vari scenari, ritiene che la 71esima edizione del Festival di Sanremo, prevista dal 2 al 6 marzo, debba concentrarsi esclusivamente sull’evento serale al Teatro Ariston. Per tale motivo domani l’azienda presenterà al Cts il protocollo organizzativo-sanitario che non prevede la presenza del pubblico al Teatro Ariston”.

Questa l’indicazione su cui si dovrà costruire l’intero festival, al momento confermato nella prima settimana di marzo. “La Rai- si legge ancora- ha dato pertanto indicazioni al direttore artistico per lavorare su idee creative compatibili con questa impostazione”.

No categorico a tutti gli eventi esterni

Escluso categoricamente ogni evento esterno al teatro e “la presenza a Sanremo di programmi collegati al festival, che negli ultimi anni hanno animato la rassegna canora”.

Ora l’obiettivo rimane quello di portare in televisione cinque serate di spensieratezza: “Con tale impostazione la Rai intende produrre il massimo sforzo per realizzare un festival in sicurezza e portare lo show ai suoi telespettatori nel rispetto del mondo della musica e della storia del festival”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Giusy Mercadante
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it