Sanremo 2021, chi risulterà positivo sarà eliminato dalla gara

Tamponi ogni 72 ore per gli artisti. Intanto, sui social spunta uno spoiler del palco in costruzione al Teatro Ariston
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – L’edizione numero 71 del Festival di Sanremo non sarà di certo quella della rinascita post Covid. Anzi, la gara sarà fortemente vincolata dal circolare del virus.

Tamponi ogni 72 ore per i cantanti e gli artisti

Secondo quanto trapelato nelle ultime ore e riportato da quotidiani nazionali come Corriere della Sera e Il Messaggero, i cantanti – big e giovani – saranno eliminati senza appello in caso di positività. Gli artisti dovranno arrivare a Sanremo con un certificato di tampone negativo e saranno testati ogni 72 ore. Stessa procedura per tutti i membri dello staff di ogni cantante. 

Sono queste le linee guida contenute nel protocollo organizzativo-sanitario inviato dalla Rai al Comitato Tecnico Scientifico, che lo sta valutando in ogni suo punto e che dovrebbe – sempre secondo i rumors – esprimere parere positivo.

Un palco più grande per mantenere le distanze

Insomma, il festival si farà – dal 2 al 6 marzo – ma con numerose attenzioni e restrizioni. Niente pubblico, né pagante né figurante, come riportavamo qualche giorno fa e una sola parola d’ordine: distanza. Il palco del Teatro Ariston, infatti, dovrebbe essere molto più spazioso rispetto agli scorsi anni per permettere i giusti movimenti. L’orchestra dovrebbe spostarsi più avanti, grazie all’eliminazione di ben 18 file di poltrone, occupando sempre gli porzioni di palco laterali.

Online gli spoiler del palco 

E, in queste ore, stanno circolando spoiler sul palco in costruzione e sulla scenografia di Gaetano e Chiara Castelli.

Rimane la scalinata e predominano le luci perché questo Sanremo, per forza di cose, sarà più di tutto uno show televisivo. Il palco dovrà colmare l’assenza del pubblico e per questo si sta lavorando affinché il Teatro Ariston possa essere come qualsiasi altro studio d’Italia. La regia sarà di Stefano Vicario. 

Sanremo blindata

Ogni dettaglio non verrà lasciato al caso quest’anno. Attenzione anche per l’esterno del Teatro Ariston. Si è pensato a una sorta di zona rossa, con le strade limitrofe alla location off limitis, in cui i non autorizzati non potranno entrare.

Ora si attende solo il sì del CTS, una comunicazione è attesa entro la fine della settimana. 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Giusy Mercadante
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it