Guida astrologica per cuori infranti, il libro di Silvia Zucca diventa una serie

La commedia romantica, co-diretta da Michela Andreozzi, debutterà su Netflix
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Il successo editoriale di Silvia Zucca prende vita sul piccolo schermo. Sono iniziate le riprese di Guida astrologica per cuori infranti, la nuova serie originale italiana Netflix creata e diretta da Bindu de Stoppani e co-diretta da Michela Andreozzi. Prodotta da Italian International Film – Gruppo Lucisano, gli episodi debutteranno prossimamente in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo. Le riprese, invece, si svolgeranno interamente a Torino, con il contributo del Piemonte Film TV Fund e il sostegno di Film Commission Torino Piemonte.

GUIDA ASTROLOGICA PER CUORI INFRANTI, LA TRAMA

Al centro della commedia romantica, costellata da incontri surreali e tragicomici, c’è Alice Bassi (interpretata da Claudia Gusmano), poco più che trentenne, single, bistrattata assistente di produzione in un piccolo network televisivo, con ben poche possibilità di carriera sebbene spesso lei sia la persona più competente nella stanza. Come se non bastasse, il suo ex ragazzo Carlo sta per sposarsi e diventare padre. A questo si aggiunge l’arrivo di Davide (interpretato da Michele Rosiello), il nuovo affascinante e misterioso direttore creativo, assunto con il severo compito di verificare la produttività del team. La vita di Alice però sta per cambiare completamente grazie all’incontro con Tio (interpretato da Lorenzo Adorni), un attore della soap opera di punta del network e sedicente guru dell’astrologia, destinato a diventare presto la sua personale ‘guida astrologica per cuori infranti’.

La serie è scritta da Bindu de Stoppani e Fabrizio Cestaro.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Lucrezia Leombruni
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it