Roma, al liceo Amaldi parte il progetto Erasmus Career

Roma, al liceo Amaldi parte il progetto Erasmus Career

Per aiutare i giovani a prepararsi al mondo del lavoro
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – La pandemia ha costretto gli studenti italiani a ripensare la loro idea di scuola e socialità, limitando le loro possibilità di crescita e formazione. Ora però, grazie ai fondi in arrivo con il Next Generation Eu, i ragazzi hanno l’opportunità di guardare oltre la difficile crisi che stiamo attraversando, puntando sul loro futuro. È per questo che il liceo ‘Edoardo Amaldi’ di Roma ha aperto le porte all’ultimo nato dei progetti internazionali Erasmus Plus: C.A.R.E.E.R, acronimo inglese che gioca sulla parola ‘carriera’. L’iniziativa è stata sviluppata infatti pensando alle prospettive lavorative dei giovani studenti di oggi.

“Il progetto, nello specifico, ha il compito di assistere gli allievi nel passaggio dalle qualifiche scolastiche e universitarie, al mondo del lavoro- spiega Alessandro Cristofanelli, docente di inglese dell’istituto- si tratta di adattare le loro già ricche competenze alle nuove richieste da parte delle aziende e dei datori di lavoro nei vari possibili impieghi”.

L’idea è stata portata avanti grazie all’impegno della dirigente dell’istituto, Maria Rosaria Autiero, e della professoressa referente Maria Peluso, insieme ai docenti Manuela Luisi e Alessandro Cristofanelli. Il progetto si sviluppa intorno alla possibilità di affinare le capacità imprenditoriali dei giovani per andare incontro alle richieste del mercato del lavoro.

“CAREER fornirà agli allievi un contesto significativo atto a costruire le loro capacità interpersonali relazionali e comunicative anche in lingua straniera, sia attraverso le mobilità nei vari paesi sia attraverso l’uso di un’ampia gamma di strumenti multimediali, specie nella prima parte del progetto dove le esperienze nei vari paesi all’estero sono state posticipate per motivi sanitari”, aggiunge Cristofanelli.

Con questo obiettivo, è nata una partnership tra scuole di 5 paesi, in particolare l’Accademia ‘Erdington’ di Birmingham, nel Regno Unito; la Scuola Professionale ‘do Alto Minho Interior’ di Paredes de Coura in Portogallo; il College ‘Octavian Goga’ di Sibiu in Romania; la Scuola Superiore ‘Martyr Zeynep Sagir Anatolian’ di Ceyhan, in Turchia e l’istituto ‘Edoardo Amaldi’ di Roma. Le scuole ospiteranno gli allievi di altre nazioni e organizzeranno workshops e attività che analizzeranno la nuova situazione economica europea identificando aspetti positivi e negativi con tecniche di problem setting e problem solving.

Il progetto intende preparare, formare ed assistere gli studenti nella scelta della propria carriera futura, per renderli consapevoli dei diversi settori del lavoro, delle competenze e della formazione di cui hanno bisogno, al fine di occupare una buona posizione lavorativa; per familiarizzare con i criteri necessari per ottenere un lavoro idoneo alle loro attitudini e per aumentare la loro fiducia nella vita attraverso il lavoro.

“Speriamo che anche la nostra esperienza possa essere d’esempio per gli studenti- continua Alessandro Cristofanelli- Con CAREER abbiamo cercato una delle soluzioni possibili per stimolare a credere ancora in ciò che facciamo anche quando tutto sembra remare contro”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Chiara Adinolfi
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it